menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'inaugurazione della nuova area fitness

L'inaugurazione della nuova area fitness

Parco Calisthenics, a Ponte di Piave una nuova area fitness

La presentazione sabato 6 febbraio nell'area degli impianti sportivi. Calisthenics, è uno degli sport più in voga del momento. Progetto in collaborazione con Ascopiave e Sansovino

E' stato presentato sabato mattina, 6 febbraio, nell'area degli impianti sportivi di Ponte di Piave, il Parco Calisthenics, la nuova area fitness per lo svolgimento di attività fisica a corpo libero.

«La realizzazione del Parco Calisthenics - ha dichiarato il sindaco Paola Roma - rientra nel progetto portato avanti dall'amministrazione comunale di una pianificazione urbana che tenga conto del concetto di salute per i propri concittadini. E’ doveroso ringraziare Ascopiave, per la sensibilità dimostrata ancora una volta, sponsorizzando attività od eventi a favore del Comune e dando così un segnale di una tangibile presenza dell’azienda di servizi nel territorio. Da oggi Ponte di Piave dispone di un’area attrezzata  che permette di praticare liberamente e gratuitamente attività fisica inclusiva. Possiamo dire che Ponte di Piave sta diventando davvero ecosostenibile, considerato che più di una ricerca ha dimostrato un collegamento positivo tra salute, attività fisica e spazi all’aria aperta. Desidero ringraziare in particolare i giovani di Ponte di Piave che sottoponendo all'amministrazione comunale la realizzazione del parco hanno così dato il loro contributo alla vita sociale della comunità in quell’ottica di partecipazione ad una cittadinanza attiva che li rende in tal modo protagonisti de futuro sviluppo del paese in cui vivono. L'amministrazione comunale ha avviato da tempo una proficua collaborazione con gli istituti scolastici del territorio per  lo svolgimento di tirocini curriculari e progetti di alternanza scuola lavoro. A tal proposito - conclude il sindaco - ringrazio il dirigente scolastico dell’Istituto Sansovino di Oderzo, che ha colto al volo tale opportunità. Un'esperienza di alternanza scuola lavoro all’interno di una pubblica amministrazione è sicuramente utile e formativa: permette infatti ai ragazzi di capire come è organizzata una comunità che deve garantire servizi ai cittadini: si comprendono le dinamiche, si entra negli uffici, si sperimenta in prima persona il funzionamento della macchina amministrativa».

«L'idea progettuale – continua il Consigliere delegato alle Politiche giovanili, Mattia Marchetto – nasce da due studenti dell’Istituto tecnico per Geometri J. Sansovino, residenti a Ponte di Piave, Elvir Xhaferi e Luigi Corazza. Calisthenics, è lo sport più in voga del momento: conosciuta anche come via di allenamento, racchiude in sé una disciplina di allenamento in uno spazio pubblico ed in ambiente esterno. Nello specifico si tratta di una attrezzatura  che permette l’esercizio fitness su apposite barre e parallele che unisce alla classica ginnastica, allenamenti specifici a corpo libero. L'area insiste all’interno degli impianti sportivi dove sono già collocati il Palazzetto dello Sport, il campo da calcio, la pista di atletica ed il campo da baseball». Con la realizzazione del progetto i futuri geometri avranno inoltre l’opportunità di integrare il proprio curriculum scolastico, ponendosi al centro di un’attività didattica non più meramente teorica ma pratica e con un approccio creativo».

«Ascopiave - ha concluso il presidente Cecconato - è una società radicata sul territorio e sempre attenta alle esigenze che arrivano dalla comunità, per questo abbiamo accolto favorevolmente la richiesta pervenutaci dal sindaco di Ponte di Piave, Paola Roma, per dare il nostro contributo alla realizzazione di un’area pubblica aperta attrezzata ove dare la possibilità ai cittadini di svolgere gratuitamente in sicurezza attività fisica e integrazione sociale. Questo tipo di pratica sportiva, che si sta rapidamente diffondendo nelle città anche a seguito delle restrizioni per palestre e centri sportivi determinate dall’emergenza epidemiologica, rappresenta una forma originale di allenamento del corpo diversificando le proprie abitudini e andando alla ricerca di forme di benessere personale in maniera semplice e naturale. Per Ascopiave l’adesione a questa iniziativa rappresenta un tassello in più alla partecipazione sociale nel territorio in cui opera». 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Tre pasticcerie trevigiane in sfida a Cake Star

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento