rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Aziende

Cantina "La Callaltella": un barricato speciale per i suoi 70 anni

L'azienda agricola di San Biagio di Callalta, gestita dalle tre sorelle Bonetto, quest'anno ha prodotto un "vino-anniversario" in edizione limitata per celebrare il suo 70esimo di attività: un migliaio di bottiglie di Cabernet Franc invecchiato in barrique.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

Nelle campagne di Rovarè, frazione di San Biagio di Callalta, c'è una piccola cantina gestita da tre sorelle (Antonella, Elisabetta, Elena Bonetto), che una decina di anni fa decisero di rilevare l'azienda di famiglia, che altrimenti rischiava di essere ceduta a terzi. Si tratta de La Callaltella, azienda agricola in rosa, che quest'anno celebra i 70 anni di attività e che prende il nome dalla via in cui ha sede, una strada parallela alla statale Postumia. "In altri momenti, extra pandemia, avremmo sicuramente organizzato un evento, per festeggiare insieme ad amici e clienti questo compleanno significativo - spiegano le tre imprenditrici - ma abbiamo voluto comunque immaginare qualcosa di speciale, per ricordare una data importante, che ha segnato l'inizio della nostra storia. Quella di una tipica famiglia patriarcale veneta di metà Novecento, in cui parecchi componenti furono costretti ad emigrare all'estero, in cerca di fortuna, ma che poi furono 'richiamati' in patria dal profondo amore per le nostre radici venete e trevigiane. Abbiamo così deciso di produrre un vino barricato in edizione limitata, appena un migliaio di bottiglie, di Cabernet Franc vendemmia 2016 e lo abbiamo chiamato 'Settanta', il nostro 'vino-anniversario', che i clienti hanno accolto con commovente entusiasmo e affetto". Fra le tante particolarità de La Callaltella, oltre a mantenere strenuamente la vendemmia a mano e una lavorazione delle vigne con metodologie il più possibile rispettose dell'ecosistema naturale, c'è il fatto di essere rimasta un'azienda multiprodotto, con almeno una decina di tipologie di vitigno. Non solo Prosecco, quindi, ma anche altri vini pregiati tipici della Marca Trevigiana come il Verduzzo, il Manzoni Bianco, lo Chardonnay e poi tutti i rossi del Piave: dal Cabernet Franc, al Merlot, al Raboso, al Pinot Nero. "Il nostro mercato è prevalentemente italiano, ma vendiamo anche in Francia, Germania e spediamo le nostre bottiglie in tutta Europa" - spiegano da La Callaltella. "Di noi i clienti apprezzano soprattutto l'autenticità e la genuinità del prodotto, che parlano delle terre del Piave. Spesso ci dicono che i nostri vini hanno un sapore antico, merito dell'attenzione artigianale che poniamo sia alle lavorazioni in vigna che a tutta la fase produttiva in cantina". Non a caso, il vino-anniversario "Settanta" è un barricato a base di Cabernet Franc. Un vino che per decenni è stato associato alla famiglia Bonetto e a La Callaltella, trattandosi di una varietà tipica veneta. "Ancora oggi il Cabernet Franc rimane una delle etichette maggiormente apprezzate dalla nostra clientela; c’è stato un tempo in cui ne producevamo quantitativi davvero consistenti, tanto che la nostra cantina era associata appunto a questo vino rosso. Che si riconosce per il ricco e intenso sentore erbaceo, di peperone e pepe, tipico dell’area del Veneto orientale. La qualità del prodotto che ne ricaviamo è merito senza dubbio della bravura dei nostri cantinieri, ma anche delle terre che abbiamo la fortuna di lavorare, argillose e calcaree, caratteristiche del basso bacino del fiume Piave".

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cantina "La Callaltella": un barricato speciale per i suoi 70 anni

TrevisoToday è in caricamento