rotate-mobile
Martedì, 27 Febbraio 2024
Aziende

Eleganti e sostenibili: sono i nuovi cofanetti regalo per Natale della cantina Pizzolato

L'azienda di Villorba nota per i vini biologici e l'attenzione al green ha realizzato bottiglie e bicchieri glamour, e l’essenza di mosto

La Cantina Pizzolato propone un regalo glamour e 100% sostenibile che continua il successo del progetto “M-Use”, la bottiglia del riuso. La box contiene una bottiglia “M-Use” mini-size, un bicchiere di vetro ricavato dagli scarti delle bottiglie “M-Use”, uno stoppino per rigenerare una candela, una boccetta con all’interno l’essenza di mosto e dei bastoncini per i profumatori d’ambiente. 

Per riutilizzare la mini bottiglia di Spumante “M-Use”, La Cantina Pizzolato, azienda vitivinicola trevigiana specializzata nella produzione di vini bio e vegan dal 1991, lancia un messaggio che parla di sostenibilità e rispetto per l’ambiente in occasione del Natale 2022. La confezione regalo proposta rispecchia i valori che fin dalle origini rappresentano la filosofia che anima l’azienda: sostenibilità, senza rinunciare ad eleganza e qualità. Un regalo responsabile, dunque, capace di coniugare la piacevolezza dei prodotti proposti con l’impegno concreto all’utilizzo responsabile delle risorse.

Questo nuovo cofanetto natalizio promuove un duplice riutilizzo di “M-Use”: le bottiglie vuote, una volta terminato il vino, possono diventare profumatori per l’ambiente, con l’utilizzo dei bastoncini e dell’essenza, mentre il bicchiere “M-Use” può diventare il contenitore perfetto per rigenerare una candela di casa, riciclandone la cera con il nuovo stoppino. La linea “M-Use” della cantina evoca nel nome la musa ispiratrice ma anche il concetto di Multi-Uso: la bottiglia “M-Use” nasce per non essere buttata, bensì riutilizzata, seguendo il principio di “vuoto a guadagnare” invece che di vuoto a perdere. Un progetto che comprende un’attenzione a ogni elemento della sua filiera produttiva: dall’uva sana al vino biologico, dalla bottiglia diamantata in vetro leggero al suo completo riutilizzo.

Ma quest’anno Pizzolato si spinge più in là: il concetto di “vuoto a guadagnare” viene esteso anche al bicchiere, che già di per sé rappresenta un primo riutilizzo del materiale proveniente dalla famosa bottiglia. L’essenza di mosto, i bastoncini e gli stoppini rappresentano, a loro volta, un invito a ripensare agli oggetti che già si possiedono, riportandoli ad avere un ruolo e una rinnovata importanza durante queste Feste Natalizie.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eleganti e sostenibili: sono i nuovi cofanetti regalo per Natale della cantina Pizzolato

TrevisoToday è in caricamento