rotate-mobile
Aziende Casale sul Sile / Via Nuova Trevigiana Casale, 126

Dopla, salvataggio riuscito: 117 dipendenti continueranno a lavorare

Prosegue l’attività dell’azienda di Casale sul Sile, i lavoratori lavoreranno per la new company Senato 12. La chiusura dello stabilimento di Manfredonia aveva fatto perdere 67 posti di lavoro

Filctem Cgil, Femca Cisl e Uiltec Uil di Treviso, unitamente alle Rsu aziendali Giordano Dal Farra e Ivano Zandonà, esprimono soddisfazione per aver portato a compimento il passaggio da Dopla a Senato 12 Srl, società interamente partecipata dal fondo di investimento Azimut Eltif Private Debt Capital Solution, gestito da Muzinich & Co. SGR Spa, dei 117 dipendenti della storica azienda di stoviglie di plastica monouso con sede a Casale sul Sile.

I sindacati

«È stata una vicenda complicata e difficile - sottolineano i segretari generali territoriali di Filctem Cgil, Femca Cisl e Uiltec Uil Massimo Messina, Gianni Boato e Rosario Martines - che purtroppo ha visto la chiusura dello stabilimento di Manfredonia e la perdita di 67 posti di lavoro in Puglia; la trattativa ha comportato momenti di forte tensione, con il rischio, all’inizio del mese di maggio, dopo alcune proroghe richieste al Tribunale, che fosse messa in discussione anche la continuità dello stabilimento trevigiano. La vicenda ha però trovato compimento dopo gli accordi sottoscritti da tutti, con la consegna effettiva presso la sede di Casale dei macchinari utilizzati a Manfredonia e funzionali alla produzione di carta in perfetto stato di esercizio. A questo punto entro - concludono i rappresentanti sindacali - entro la fine del mese ci aspettiamo che venga formalizzata la data per il passaggio senza soluzione di continuità dei 117 lavoratori da Dopla a Senato 12, e poi saranno necessarie nuove assunzioni che permettano il pieno sfruttamento degli impianti, compresi quelli della carta: è un nuovo inizio che ci dà speranza».

Il commento del sindaco

Stefania Golisciani, sindaco di Casale sul Sile, esprime così la sua soddisfazione: «Sono molto contenta per l’esito positivo che si prospetta su questa vicenda che preoccupava la nostra intera comunità. Il tutto sembra essersi risolto nel migliore dei modi con la garanzia con la salvaguardia di 117 posti di lavoro. Abbiamo incontrato nei mesi passati l’azienda e i sindacati e sappiamo che è stata una vicenda complicata. Per questo mi sento di ringraziare tutte le parti coinvolte per questo risultato e siamo in attesa della formalizzazione dell’accordo per poter definitivamente tirare tutti un sospiro di sollievo».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopla, salvataggio riuscito: 117 dipendenti continueranno a lavorare

TrevisoToday è in caricamento