rotate-mobile
Aziende

Labomar: premio “Eletto prodotto dell’anno 2023” in Spagna

Le due referenze sono state scelte dai consumatori come migliori prodotti nelle categorie integratore alimentare innovativo per il riequilibrio della flora intestinale e per la menopausa. Entrambi sono realizzati dall’azienda di Istrana per la multinazionale Uriach.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

Istrana, 14 aprile 2023 — Labomar SpA, azienda nutraceutica italiana attiva a livello internazionale quotata sul mercato Euronext Growth Milan, comunica che gli integratori alimentari Aquilea Qbiotics Bienestar Emocional e Aquilea Qbiotics Menopausia si sono aggiudicati il Premio “Eletto Prodotto dell’Anno 2023” in Spagna. Il riconoscimento è destinato a prodotti e servizi innovativi del mercato spagnolo e basato sul voto di oltre 10 mila consumatori. Ideato e sviluppato dai Laboratori di R&D Labomar e realizzato dall’azienda nei propri stabilimenti di Istrana per la multinazionale Uriach, Aquilea Qbiotics Bienestar Emocional è un prodotto a base di probiotici e altri ingredienti che agisce attraverso l'asse intestino-cervello per favorire l'umore e riequilibrare la flora intestinale. Sempre per Uriach, Labomar ha realizzato Aquilea Qbiotics Menopausia, una formula che con i suoi fermenti lattici aiuta ad affrontare i principali sintomi della menopausa. La distribuzione sul mercato spagnolo dei due prodotti è stata avviata rispettivamente nel 2021 e nel 2022. Il Premio “Eletto Prodotto dell’Anno” ottenuto in Spagna, per Labomar, segue quello assegnato nel 2022 in Italia ad altre due referenze realizzate dalla società negli stabilimenti di Istrana. Il riconoscimento conferma inoltre la rilevanza dei probiotici all’interno della strategia di crescita portata avanti dalla società, che per il quarto anno consecutivo ha visto tale categoria di prodotto collocarsi in testa, sia per valore che per quantità, alle diverse tipologie di referenze vendute. I probiotici, nel dettaglio, hanno inciso per il 16% sui ricavi complessivi realizzati dal Gruppo Labomar, nell’esercizio 2022, che sono stati pari a circa 92 milioni di euro. Tale segmento di business, del resto, sta coinvolgendo sempre più aree terapeutiche quali, tra le altre, il benessere mentale, l’equilibrio della pelle, la salute delle donne, l’oral care, grazie alle numerose pubblicazioni scientifiche che dimostrano come determinati ceppi probiotici apportino specifici benefici all’organismo. “Se Labomar ancora una volta si è distinta nel panorama internazionale, è perché può contare su un team di Ricerca&Sviluppo che opera con passione e professionalità, rafforzando così partnership d’eccellenza con clienti quali Uriach che ringraziamo per la proficua collaborazione – ha dichiarato l'Amministratore Delegato e fondatore di Labomar Walter Bertin –. Il riconoscimento del Premio a prodotti formulati e realizzati dalla nostra azienda è pertanto motivo di grande soddisfazione ed entusiasmo. Un risultato che dimostra capacità di ascolto, di risposta alle richieste del mercato e conferma che stiamo camminando nella giusta direzione verso il nostro principale obiettivo, che è la cura e il benessere delle persone”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Labomar: premio “Eletto prodotto dell’anno 2023” in Spagna

TrevisoToday è in caricamento