Latteria Soligo supporta la campagna noci 2020 di fondazione di Comunità Sinistra piave

La cooperativa rinnova il proprio sostegno ad FdC allestendo un “corner noci” nei 12 spacci aziendali presenti sul territorio trevigiano

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

Latteria Soligo ancora una volta al fianco di Fondazione di Comunità Sinistra Piave. Con la Campagna Noci 2020, infatti, la cooperativa rinnova il proprio sostegno allestendo un “corner noci” nei 12 spacci aziendali presenti sul territorio della sinistra Piave. Così, anche nei negozi di Latteria Soligo, sarà possibile trovare i sacchi di noci, frutto solidale che FdC ha scelto come “testimonial” della singolare campagna di raccolta fondi per promuovere progetti ed iniziative solidali a sostegno delle fragilità del territorio. Le noci distribuite da Fondazione di Comunità fanno bene alla salute e alla comunità con l’iniziativa che dopo 11 anni è diventata l’“azione bandiera” di FdC, ovvero la “Campagna Noci”. La singolare raccolta pubblica fondi fa della noce un frutto solidale, segno tangibile di un’azione di welfare di comunità di cui Fondazione è un esempio unico sul territorio. Quest’anno lo “squadrone” si arricchisce, dunque, del preziosissimo apporto di Latteria Soligo. “Con Latteria Soligo ci unisce la condivisione del valore di essere e fare comunità e l’attenzione al territorio – afferma Fiorenzo Fantinel, presidente di Fondazione di Comunità – Da alcuni anni, Latteria Soligo supporta il nostro progetto “Nel mondo di Alice ogni donna è felice”. Quest’anno, la Latteria ha deciso di contribuire anche alla Campagna Noci allestendo un corner con i sacchi di noci negli spacci del territorio. È un grande aiuto alla distribuzione delle noci nel periodo di distanziamento sociale e confinamento come quello che stiamo vivendo”. Gli anni scorsi, infatti, la Campagna Noci avveniva anche attraverso eventi sul territorio (sagre, pranzi sociali, iniziative di associazioni, eccetera) che quest’anno non si possono fare. “Siamo profondamente grati a Latteria Soligo per questo importantissimo supporto – conclude Fantinel – che ci permette di dare visibilità e “respiro” alla Campagna Noci”. “La collaborazione con FdC – sottolinea Lorenzo Brugnera, presidente di Latteria Soligo – per la nostra cooperativa è divenuta negli anni un vero progetto “di territorio” nel quale sono coinvolti, oltre alla Latteria, i consumatori, i volontari, le attività della grande distribuzione e del piccolo commercio al dettaglio. Un cammino comune che, come Latteria Soligo, sentiamo davvero nostro perché nasce dalla convinzione che anche i piccoli gesti quotidiani, come acquistare le noci, possano divenire concrete azioni di solidarietà a favore della comunità”. La Campagna Noci 2020 distribuirà nel territorio 10.000 kg di noci che andranno a sostenere i progetti sociali e solidali di Fondazione. Una grande azione di raccolta fondi che vede coinvolte tante realtà del territorio che si attiveranno per distribuire 5000 sacchetti di noci. Fondazione di Comunità grazie all' impegno di tanti volontari, associazioni, Comuni, Ulss2 Marca Trevigiana, Banca della Marca e altre istituzioni del territorio, distribuisce ogni anno circa 100 quintali di noci a cittadini, famiglie, aziende, gruppi organizzati. Le noci proposte sono di qualità pregiata “Lara” e sono coltivate in Veneto dall’ azienda agricola dell’Istituto Diocesano per il Sostentamento del Clero di Vittorio Veneto, che gestisce uno dei più grandi noceti Lara italiani nel territorio della bassa Diocesi. Cedendo le noci a FdC a condizioni di favore, l’Istituto permette a Fondazione di sostenere progettualità rivolte a colmare dei bisogni del territorio e in particolare a mettere in campo iniziative ed interventi a sostegno delle persone più fragili. Un “Grazie” particolare va all’Antica Fiera di Santa Lucia di Piave che, nonostante il momento triste per non poter svolgere l’annuale rievocazione storica, ha voluto dare un segno di presenza sul territorio anche facendosi carico di portare i sacchi di noci negli spacci.

Torna su
TrevisoToday è in caricamento