Pedodontisti veneti chiudono in sicurezza

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

Il gruppo di pedodontisti italiani dopo essersi confrontati tra loro decidono di chiudere per salvaguardare bambini e nonni. Decisione presa da molti iscritti, considerato che negli studi dentistici come in tutti gli altri ambienti medici la possibilità di contagiarsi è reale nonostante gli accorgimenti clinici. "Sentiamo una grande responsabilità "afferma la Dott.ssa Donatella Maione, dello studio Zeroteen di Gardigiano (ve) e abbiamo deciso di azzerare ogni rischio per tutelare i piccoli pazienti e i loro cari. Gli studi dentistici sono all'avanguardia nel nostro territorio, ma il momento è critico e di grande attenzione, il virus si propaga nell'aria sotto forma di goccioline e noi siamo sicuramente esposti. Le cure dentarie sono procrastinabili per buona parte dei casi, ma garantiremo le urgenze. Contiamo sulla collaborazione di tutti.

Torna su
TrevisoToday è in caricamento