Lunedì, 17 Maggio 2021
Aziende

Casa Paladin: una nuova e colorata immagine per il prosecco

Tinte vivaci e impattanti, con una grafica pulita e moderna

Casa Paladin presenta la nuova immagine per la linea spumanti: colorata e fresca, ispirata ai valori della famiglia senza tralasciare l’attenzione all’ambiente. Ci piace la primavera, quando il sole esce dal suo letargo invernale e splende radioso e deciso nel cielo, quando si può uscire di casa e assaporare il primo tepore sulla pelle. Quando ci sono vini dell’ultima vendemmia da assaggiare!

La cantina che fa capo al gruppo guidato dalla famiglia Paladin rinnova la linea dei suoi spumanti. “Le etichette del nuovo Prosecco Rosé, del Prosecco Millesimato Extra Dry, del Prosecco Dry e dello Spumante Brut sono declinate in tinte vivaci e impattanti, con una grafica pulita e moderna”, spiega l’azienda. Una banda colorata, diversa per ciascuna tipologia di vino, è accompagnata da una frase del fondatore, Valentino Paladin, padre di Carlo e Roberto e nonno di Francesca, terza generazione della famiglia.

Frutto di un’accurata selezione di uve provenienti da vigneti della sua zona storica di produzione, il Millesimato Paladin è il top di gamma e una delle etichette storiche. Solo l’uva dei migliori filari va a comporre la selezione del millesimato. La fermentazione per la presa di spuma avviene alla temperatura di 16°C e dà luogo ad un perlage fine alla vista e particolarmente gradevole e morbido al palato. Questa tecnica consente inoltre di ottenere profumi delicatissimi e aromi intriganti.

paladin-3

Una nuova immagine che presta attenzione anche all’aspetto etico e sociale: i dipendenti sono coinvolti nella raccolta dei tappi di sughero della cantina, che l’associazione Tappodivino destina al riciclo per produrre diversi materiali. Il ricavato della vendita di questi materiali riciclati viene poi donato all’associazione Viadinatale Onlus, che accoglie gratuitamente i pazienti in cura al C.R.O. di Aviano e i loro familiari.

Un packaging che recepisce le richieste del mercato, sempre più attento tanto all’estetica quanto all’etica.

Roberto Paladin è a capo, con il fratello Carlo, del gruppo vinicolo Casa Paladin. Producono oltre due milioni di bottiglie, sono presenti in Veneto/Friuli, Lombardia e Toscana. La maggior parte della produzione del gruppo riguarda i vini del Veneto e Friuli, a cominciare dal Prosecco di cui produce 400mila bottiglie tra doc e docg, attraverso le aziende Paladin e Bosco del Merlo. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casa Paladin: una nuova e colorata immagine per il prosecco

TrevisoToday è in caricamento