Giovedì, 29 Luglio 2021
Aziende

PRO’: un vino da terre nobili color rubino con riflessi di corallo chiaro

E' il nuovo prosecco spumante Rosé di Tenute Tomasella che regala la freschezza, perfetto in questa stagione

Un calice di Pro’ va scoperto con lentezza, a partire dal color rubino con riflessi di corallo chiaro, assaporando poi le sottili bollicine sbocciare al primo sorso per esplodere infine nel palato in un gradevole tripudio di fragranze fruttate. L'inizio floreale di ciliegio, i delicati profumi di leggera tostatura, di frutti rossi come melograno e lampone o di cassis, sono seguiti dalle dolci sensazioni di  note di pasticceria. 

Pro’ è un rosé bilanciato e strutturato, con un buon equilibrio minerale ed un retrogusto morbido ed elegante capace di offrire inedite sensazioni di castagne nel finale.

Versatile negli abbinamenti, la sua piacevolezza lo rende ideale con gli antipasti, con salumi o piatti di pesce, anche crudo, mentre per la struttura si può affiancare a delicati secondi di carne o raffinati piatti di crostacei.

Tra vigneti e bellezze storiche di indiscusso fascino, la cantina Tenute Tomasella si trova a due passi dal borgo di Portobuffolè (Treviso), nelle terre che furono della nobile Gaia da Camino. Una realtà ricca di incanto, storia e antiche tradizioni tutte da scoprire.

Nella produzione dei propri vini, qualità è la parola d’ordine. Una qualità inseguita ed ottenuta con impegno, passione ma soprattutto ascolto del territorio e delle sue necessità. Solo mettendosi completamente al servizio della natura si impara a rispettarla e a prendersene cura con ancor più delicatezza ed attenzione; in cambio essa ci dona vini capaci di parlare al cuore delle persone, vini vivi che sanno raccontare tutte le espressioni del territorio che li ha generati, suscitando un’emozione.

Tenute Tomasella

Tenute Tomasella 2_LOW-3

L’azienda vinicola Tenute Tomasella si trova a Mansué in provincia di Treviso. Si estende tra la DOC Friuli e la Prosecco DOC Treviso su 50 ettari vitati, di cui 10 in Friuli e 40 in Veneto da cui vengono prodotte 82.000 bottiglie l’anno. Terre dove il passaggio tra due confini non crea divisioni, ma porta ricchezze di sfumature in ogni bottiglia, rendendo anche il più tradizionale dei vini un vino unico. Una passione che si tramanda di generazione in generazione da oltre 50 anni, con la convinzione che per suscitare emozioni ci vogliano tempo e pazienza, assecondare i ritmi di natura e ascoltare con pazienza ciò che la terra vuole esprimere e raccontare. Specializzazione assoluta e valorizzazione della cultura vitivinicola, attenzione alla qualità e alla scelta di principi enologici d’avanguardia finalizzati alla pura conservazione di ciò che arriva dal vigneto, il raccolto a mano con delicatezza e rispetto caratterizzano ogni fase della produzione, che per Tenute Tomasella è l’espressione più sincera di un territorio. Il risultato sono vini di elevata qualità, squisitamente genuini eppure non convenzionali, capaci di sorprendere portando in tavola la narrazione di una terra e regalando un’esperienza sensoriale nel segno dell’armonia, della finezza e dell’eleganza.

Nel 2013 Tenute Tomasella è entrata a far parte del Progetto Tergeo dell’Unione Italiana Vini, finalizzato al sostegno delle pratiche sostenibili in viticoltura, oggi aderisce alle linee di difesa previste dal disciplinare di produzione integrata delle regioni Veneto e Friuli.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

PRO’: un vino da terre nobili color rubino con riflessi di corallo chiaro

TrevisoToday è in caricamento