Domenica, 25 Luglio 2021
Aziende

Saccol di Valdobbiadene, Patrimonio Unesco, apre la rassegna che valorizza l’ambiente

Taglio del nastro sabato 17 luglio con una passeggiata culturale in cui l’ospite d’eccezione è Giampietro Comolli

Panorama del Cartizze

“Saccol e il suo valore ambientale”: è questo il titolo scelto dagli organizzatori della seconda edizione dell’originare rassegna estiva che punta alla valorizzazione dell’ambiente di valore di Valdobbiadene, cuore delle colline Patrimonio Unesco, e alla promozione di un turismo slow e di qualità.

Saranno tre gli eventi, tutti incentrati sulla sostenibilità ambientale e sulla valorizzazione delle tradizioni locali, organizzati dalla Pro Loco di San Pietro di Barbozza e dall’associazione “Amici del Bosco”, di Pieve di Soligo (paese natale del poeta Andrea Zanzotto), con il patrocinio del Comune di Valdobbiadene e la collaborazione dell’associazione “Valdobbiadene nel cuore”.

Il “taglio del nastro” avverrà sabato 17 luglio alle ore 16, davanti alla chiesetta di San Gottardo, con la passeggiata guidata attorno Croset, colle che protegge da sempre il piccolo borgo. Un’immersione nel verde per conoscere gli ambienti dove crescono le erbe spontanee e i funghi tipici accompagnati dalle guide di “Amici del bosco”, oltre ad un approfondimento sul medievale castello del Mondeserto, sull’oratorio di San Biagio (la più antica testimonianza cristiana di Valdobbiadene), ma anche un excursus costituzionale curato dal vicesindaco Pierantonio Geronazzo ed i saluti di Enrico De Mori, delegato ambiente e paesaggio di FAI Veneto. 

Alla passeggiata e all’intera giornata di sabato 17 luglio parteciperà anche un ospite d’eccezione: Giampietro Comolli. Molto legato al territorio oggi Patrimonio Unesco, tra il 2005 e il 2009 creò e diresse il Forum Spumanti d’Italia a Valdobbiadene.

Una vita dedicata alle vigne, al vino e all’assaggio di tutto ciò che rappresenta la buona cucina italiana, Comolli ha conseguito la laurea in agraria e in economia politica agraria ed un master in gestione e marketing di imprese agroindustriali, è economista del vino, giornalista, enologo, accademico della vite e del vino, degustatore per guide, docente a progetto in marketing prodotti Dop, esperto di consorzi di tutela Doc-Dop. 

Visto il numero limitato di posti disponibili sarà possibile pre-iscriversi alla passeggiata del 17 luglio, con ristoro enogastronomico incluso, chiamando il numero 349/2416503 (Mara); prenotazioni necessarie anche per chi, dalle 20, volesse partecipare alla cena proposta dal ristorante “Alla Pergola” in cui la cucina dell’Alta Marca Trevigiana, in particolare erbe spontanee e funghi locali, incontrerà gusti e sapori della Sicilia. 

Il secondo appuntamento della rassegna si terrà giovedì 22 luglio, alle ore 20, nella sala “Bel Croset” del medesimo ristorante si terrà l’incontro culturale “Le erbe in vigna” curato dal biologo Diego Ivan, ricercatore dell’Università di Padova e curatore del libro “Herbarium: 116 erbe in Cartizze” presentato lo scorso anno e voluto dalla cantina Ruggeri. La serata approfondirà le ultime ricerche scientifiche del biologo: la gestione del cotico erboso in vigneto per favorire la biodiversità e la salute della vite.

Il terzo ed ultimo evento della rassegna 2021 è legato ad un luogo simbolo della borgata di Valdobbiadene: l’ex scuola elementare “VII Umanitaria”, chiusa nell’anno scolastico 1969-1970 dopo 50 anni di storia tutta da raccontare.  Giovedì 29 luglio dalle ore 20 si terrà infatti la serata di astronomia “Il cielo su Valdobbiadene”: una proposta di successo che sarà curata da Giuseppe De Donà, responsabile nazionale della sezione quadranti solari dell’Unione astrofili italiani, il quale guiderà il pubblico a conoscere la Luna, le stelle e i pianeti Giove e Saturno. Nell’intervallo il ristorante “Alla Pergola” proporrà un buffet accompagnato da un ottimo Valdobbiadene docg.

Gli organizzatori fanno sapere che per tutti gli incontri è gradita la prenotazione per ragioni organizzative e di rispetto delle normative del Ministero della Salute contattando la signora Mara al numero 349/2416503.



 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Saccol di Valdobbiadene, Patrimonio Unesco, apre la rassegna che valorizza l’ambiente

TrevisoToday è in caricamento