rotate-mobile
Benessere

Amamelide: la pianta antica della bellezza

Se sei un fanatico della bellezza, probabilmente hai già sentito parlare di amamelide. Un vero sollievo in caso di gambe pesanti, varici o emorroidi. Ottima per la sua azione vasocostrittiva ed emostatica, per risolvere i problemi cutanei come acne e couperose, Insomma l'Amamelide delle meraviglie

L’ Hamamelis virginiana, originaria del Nord America, era già nota ai nativi americani, che solevano usare l’Amamelide, per curare le ferite grazie alle proprietà cicatrizzanti del suo decotto, mentre nell'Ottocento i coloni europei, ne estraevano le proprietà, rendendole in distillati che usavano contro le scottature del sole e le irritazioni oculari, dovute ad una lunga esposizione alla luce.

L'amamelide vanta una serie di benefici, che lo rendono un pilastro delle cure naturali, che le foglie, la corteccia e i ramoscelli dell'amamelide sono usati per fare medicine, e la pianta può essere ingerita per aiutare a sedare i problemi interni o applicata sulla pelle per curare il prurito o il gonfiore. Ma cos'altro serve l'amamelide?

I benefici

L'amamelide, grazie all’azione dei flavonoidi, aiuta la circolazione sanguigna e la salute dei vasi, in quanto agisce come flebotonico, astringente, vasotonico, emostatico, analgesico. Le saponine, inoltre, contrastano l’accumulo di liquidi nell’organismo e il ristagno venoso. E ‘comunemente usato per aiutare a trattare l'infiammazione, il prurito, il gonfiore, le lesioni cutanee, le vene varicose, i lividi, le punture di insetti e altro, quando applicato per via cutanea. La pianta ha proprietà antinfiammatorie, il che rende popolare lenire questo tipo di disturbi (gli studi lo hanno persino dimostrato). L'amamelide, è comunemente propagandata come una buona soluzione per il trattamento dell’acne. Ha un'azione essiccante, tonificante e rassodante sulla pelle, in tandem all’effetto calmante e sgonfiante. Tuttavia, non finisce sulla pelle. L'amamelide è anche nota per aiutare a curare il mal di gola, scongiurare le infezioni, problemi gengivali, curare le emorroidi e proteggere dai danni della pelle

Quando non dovresti usare l'amamelide?

Acclarati i vantaggi e benefici, esistono tuttavia limitazione sull’uso e/o assunzione.

Per disturbi come l'eczema, l’amamelide potrebbe non essere così utile, perché non eliminerà il prurito associato alla condizione. L'amamelide può risultare aggressiva per la cute o la mucosa, in caso di particolare ipersensibilità o dosaggi eccessivi. Inoltre potrebbe essere potenzialmente dannoso se assunto in grandi dosi, poiché potrebbe causare problemi al fegato., se ne sconsiglia l’uso infatti, in caso di problemi epatici, in gravidanza e durante l’allattamento. Si consiglia comunque di rivolgersi al proprio medico curante prima dell’uso

Dove trovarla:

Estratto di hammamelis

Erboristeria Il Raggio Verde - Via Cornarotta, 3a, 31100 Treviso TV

Erboristeria Vitasana di Dalla Cia Vallì - Piazza Filodrammatici, 31100 Treviso TV

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Amamelide: la pianta antica della bellezza

TrevisoToday è in caricamento