rotate-mobile
Domenica, 19 Maggio 2024
Alimentazione

E' il momento migliore per perdere peso, ecco la Dieta di Primavera

I cibi per dimagrire in questo periodo

E' arrivata la primavera, quello dove le giornate si allungano e in cui la bella stagione incomincia davvero ad arrivare. Si tratta anche di uno dei momenti migliori per perdere quei chili di troppo che si sono accumulati duranti l'inverno.

La primavera dovrebbe essere la stagione più piacevole dell'anno, la stagione della ripresa e della rinascita. Vogliamo essere magri, in forma. Ma iniziamo diete drastiche, spesso dannose. E il cambiamento di temperatura e gli sbalzi alimentari incombono con una serie disturbi. Le giornate più lunghe e più soleggiate provocano modifiche importanti nel corpo e nel cervello, che possono facilitare la perdita di peso.

Gli esperti hanno stilato alcuni consigli per affrontare al meglio questo periodo: bere tanta acqua per idratare l'organismo e introdurre tanti sali minerali, mangiare cibi ricchi di ferro, potassio, calcio e vitamina B e concedersi il 'riposino' quotidiano.

Dieta di primavera: cosa mangiare

Una ricerca dell'European Journal of Clinical Nutrition ha stabilito che con l'aumentare della temperatura il corpo ha meno bisogno di calorie, quindi mangiare meno è un modo per ridurre il carico di lavoro del nostro organismo.

  • Occorre dunque limitare i cibi a più alto contenuto di sodio (salumi, carni e pesci affumicati, in salamoia o in scatola, formaggi, brodo ed estratto di carne), ridurre la carne rossa a favore di quella bianca e del pesce.
  • Consumare giornalmente cinque porzioni di frutta, in particolare agrumi, ananas, kiwi. 
  • E privilegiare la verdura di stagione, sapete che i ravanelli sono perfetti per sciogliere i grassi e facilitarne l’eliminazione?
  • Due-tre volte alla settimana sostiture le proteine animali con quelle vegetali dei legumi, fonti di fibre e meno calorici.
  • Pesce: lo sgombro è tra i più ricchi di proprietà ricostituenti, proteine e grassi buoni, permette di contrastare il colesterolo e l’accumulo di grassi nel sangue. Al momento di prepararlo, optate per la cottura al cartoccio.
  • Il pollo contiene tutti quei nutrienti ad alto valore biologico fondamentali per combattere la stanchezza stagionale.

Alimenti da privilegiare

I carciofi possiedono proprietà drenanti per il fegato mentre le pere sono invece ricche di potassio e fibre, due elementi nutritivi in grado di dare una mano all’intestino e contenuti soprattutto nella buccia. Crescione e germogli sono in grado di riattivare l’organismo: il primo ha proprietà depurative e diuretiche, i germogli invece aiutano a rigenerare la flora batterica intestinale e spazzano via le tossine. Il riso, soprattutto se consumato di sera, vi permetterà di dormire bene e ricaricare l’organismo. Il rosmarino possiede proprietà benefiche per la digestione, oltre che per aromatizzare le pietanze, utilizzatelo per preparare una buona tisana: allontanerà la stanchezza.

I consigli del nutrizionista

1) Non mangiare poco, ma mangia bene. Un'alimentazione corretta può essere un ottimo rimedio per curare i sintomi della stanchezza primaverile. Privilegia quindi i legumi, gli ortaggi e i cereali integrali ricchi di vitamina B; agrumi, kiwi e verdure a foglia verde ricche di vitamina C e Clorofilla. Abbonda con pesce azzurro. Si può consumare la pasta alla sera e qualche volta anche il fritto misto, condito con materie prima di qualità.

2) Ascolta te stesso. Fai attenzione ai segnali che ci invia il nostro corpo riguardo il sonno e al riposo cercando di non affaticare l' organismo con poche ore di sonno e troppe di attività fisica. Tenete sempre conto del fatto che, allungandosi le ore di luce, l'organismo ha bisogno di riposare di più.

3) Bevi. L'idratazione, in primavera, dovrà diventare una delle vostre priorità. L'acqua è il rimedio più semplice e conveniente che esista per porre un freno agli eccessi alimentari e per ripulire l’organismo dalle scorie, cioè da tutti quei residui di cibo e non solo, che non vengono assorbiti né eliminati in maniera significativa dall’organismo.

4) Dedicare più tempo a se stessi, scegliendo un momento della giornata per la propria cura o a una propria passione per combattere stress e irritabilità, come praticare il proprio hobby preferito, leggere un libro, andare al cinema, trascorrere del tempo con un’amica.

5) Svolgere ogni giorno almeno 30 minuti di attività fisica leggera. Lo sport fa bene. Ci sono numerosi modi di dire al proprio corpo che è amato e rispettato, di fargli sentire la voglia di vivere. Il miglior modo è fargli praticare ciò per cui è stato concepito: il movimento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' il momento migliore per perdere peso, ecco la Dieta di Primavera

TrevisoToday è in caricamento