Consigli per migliorare la tua salute digestiva

Il disagio provocato dall’apparato digestivo, per molti è la regola. Una sorta di coperta di Linus, una routine quotidiana insomma un cattivo affare costante

Disturbi quotidiani, come gas occasionali, gonfiore e irregolarità sono la tua routine? Non devono esserlo! Prestando attenzione e apportando alcune semplici modifiche, puoi aiutare il tuo sistema digestivo, a fare il lavoro cui è stato chiamato (dalla natura)a fare: assorbire i nutrienti e mantenere le cose senza intoppi. Scopri cosa puoi fare oggi, per aiutarti a prenderti cura del tuo sistema digestivo.

Idratazione

Non c'è niente di meglio per il tuo sistema digestivo e la tua salute generale, dell'acqua. Nello stesso modo in cui non assumere abbastanza fibre, non idratarsi adeguatamente, rallenta significativamente il tuo sistema digestivo. Bevi molta acqua e altri liquidi, soprattutto dopo l'allenamento.  Saprai quando avrai assunto abbastanza acqua, quando la tue urine, avranno una tonalità chiara tutto il giorno.

Attività fisica

L'attività fisica accelera la digestione, aumenta il flusso sanguigno a tutti gli organi e stimola i muscoli del tratto gastrointestinale, aiutando gli organi a lavorare in modo più efficiente. Può persino tonificare le pareti intestinali! L’ Obiettivo, è fissato su 30 minuti di allenamento ogni giorno. Prova a camminare, andare in bicicletta, nuotare, usare un trainer ellittico o sali le scale di casa tua. Move your body!

Limita i grassi

I cibi grassi e fritti sono difficili da digerire, oltre ad impedirci di entrare nei vestiti. I grassi, rallentano il processo e intasano il sistema, che altrimenti funzionerebbe bene. Alla ricerca di modi per ridurli? Prova a scegliere carni a basso contenuto di grassi, come pollo e tacchino e scegli tagli magri di maiale. Passa da latte intero, a magro e sostituisci burro e margarina, con olio d'oliva.

Assumi più fibre

Rendi la fibra una parte regolare di ogni giorno e sarai regolare. La fibra, è lo spartitraffico che aiuta a mantenere il sistema intestinale agile. Rallenta la digestione e l'assorbimento, quindi il glucosio negli alimenti, entra nel flusso sanguigno più lentamente, mantenendo lo zucchero nel sangue, a un livello più uniforme. Inoltre, la fibra aumenta il peso e le dimensioni delle feci e, ammorbidendoli, li aiuta a passare rapidamente attraverso il tratto intestinale. Senza fibra, si ottiene il gas, il blocco e il disagio occasionale dovuto alla costipazione. 

Peso sotto controllo

Gli studi dimostrano che, leggere variazioni/oscillazioni di peso sono strettamente collegate alla malattia da reflusso gastroesofageo, una condizione in cui la valvola tra lo stomaco e l'esofago non si chiude completamente, permettendo all'acido dello stomaco di tornare nell'esofago. Perdere qualche chilo, allevia la pressione nella zona addominale e può aiutare a ridurre il bruciore di stomaco e altri disturbi. 

Prenditi il ??tuo tempo

A nessuno piace essere affrettato e il tuo sistema digestivo non fa eccezione. Alcuni dei modi in cui il tuo corpo invia il segnale al cervello che hai mangiato abbastanza, richiede un po’ tempo. Rallenta e mastica ogni boccone almeno 20 volte. Ciò dà al tuo stomaco il tempo necessario perché sia preparato a digerire correttamente i nutrienti che stai introducendo e consente al tuo corpo e al tuo cervello di dirti, quando ne hai avuto abbastanza. Inoltre, cerca di evitare di mangiare davanti alla TV o al computer. Gli studi dimostrano che, quando le persone sono distratte mentre mangiano, mangiano molto più del dovuto. Concentrati sempre sul cibo e non impegnarti in altre attività, mentre ti ci dedichi.

Prova i probiotici

I probiotici, sono microrganismi vivi (nella maggior parte dei casi batteri) simili ai microrganismi benefici, che si trovano naturalmente nell'intestino umano. Questi "batteri buoni", sono usati per prevenire e alleviare molte condizioni diverse, in particolare quelle che colpiscono il tratto gastrointestinale. Sono particolarmente utili a regolare la quantità di batteri sani nel sistema e a normalizzare i movimenti intestinali. Per sfruttare appieno i benefici dell'assunzione di probiotici, alcuni esperti raccomandano di mangiare cibi ricchi di probiotici o di assumere un integratore di probiotici, per un minimo di due settimane: provalo e vedi se noti una differenza! 

Combatti l’aria intestinale

I batteri intestinali, producono gas quando i cibi non hanno ancora attraversato l'intestino tenue. Se le particelle di gas, non vengono rilasciate immediatamente, lo stomaco si espande come un palloncino. Sebbene l'eccesso di cibo sia la causa più nota di gonfiore, alcune persone combattono quotidianamente contro il gonfiore, anche se non hanno consumato un pasto luculliano. Se questo è il tuo caso specifico, i fattori scatenanti potrebbero non interessare le quantità ingerite ma, ciò che stai ingerendo. Cerca di limitare il consumo di sodio, amidi e dolcificanti artificiali.

Ascolta il tuo corpo e agisci!

Per i tuoi problemi gastrointestinali:

Gstroenterologia - Ambulatorio Endoscopia Digestiva - Piazzale Ospedale, 1, Area A (arancione), Ingresso 1

Probiotici

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alunno positivo: cosa succede ai suoi compagni (e ai loro genitori)

  • Castello di Godego: uccide il figlio di due anni, poi si toglie la vita

  • Madre si getta dal ponte con il figlio: lei muore, lui si salva

  • Tragedia alla "Madonnina", 27enne si toglie la vita

  • Ammoniaca vs Candeggina: chi uccide meglio i germi?

  • Strangola il figlio di due anni: «Che vita farebbe quando sarà grande?»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento