Il parto: i cambiamenti nel corpo di una donna

Avere un figlio, è una grande gioia ma inevitabilmente il corpo di una donna vive delle variazioni. Vediamo come

Diventare madre è un'esperienza incredibile e cambia la vita. Dal vedere la prima ecografia, al sentire il primo calcio e persino pianificare l’annuncio della nascita. Tuo figlio ha un profondo effetto sulla tua emotività, molto prima che lui o lei venga al mondo. E ‘vero altresì e non è un segreto, che avere un bambino comporti anche dei cambiamenti fisici piuttosto folli e non mi riferisco solo ai nove mesi.

Le donne vivono cambiamenti fisici che si verificano nei giorni, nelle settimane e nei mesi dopo il parto che possono essere completamente allarmanti, anche per le mamme che hanno già vissuto l'intera esperienza in precedenza. Scopriamo cosa succede realmente al tuo corpo dopo il parto. 

Seni gonfi

I seni più grandi, potrebbero sembrare un divertente e positivo ‘effetto collaterale’ dopo il parto, ma la verità è che i seni post-gravidanza, non sono affatto come un set gratuito di protesi. Una volta partorito, il seno si riempie di latte, che può essere doloroso, che potrebbe continuare fino a quando il tuo corpo smette di produrre latte. I sintomi sono in genere i peggiori nei primi giorni dopo il parto e dovrebbero diminuire durante l'allattamento.

L'allattamento costante, può aiutare a ridurre il seno, ma se il seno diventa troppo doloroso, prova a fare impacchi caldi e freddi, usa il tiralatte, fare massaggi e per sostenere la schiena, provare a indossare un reggiseno sportivo.

Stipsi

Gli ormoni della gravidanza possono influenzare l'intestino, così come alcuni dei farmaci prescritti alle neomamme. I movimenti intestinali, riprendono in genere entro i primi giorni successivi alla nascita del bambino. Tuttavia, assumere almeno otto o dieci bicchieri di acqua al giorno., mangiare le prugne secche, che agisce come lassativo delicato naturale, aiuterà a diminuire questo disagevole effetto collaterale.

La perdita di capelli

La gravidanza, può fare cose meravigliose per i tuoi capelli. Sfortunatamente dopo il parto, l’effetto è diametralmente opposto. Dopo il parto si verifica una perdita massiccia di estrogeni (quelli che durante la gravidanza avevi in surplus). Molte neo mamme notano una notevole perdita di capelli, la buona notizia, è che non si tratta di una reale perdita ma piuttosto di "spargimento eccessivo", che solitamente raggiunge un picco di circa tre mesi, prima di tornare alla normalità. Se la diradazione crea disagio eccessivo, usare uno shampoo volumizzante, può dare una sferzata alla tua autostima.

Dolori intimi

Non sorprende che spingere un piccolo essere umano fuori dal tuo corpo, sia doloroso. È anche un'enorme impresa fisica che purtroppo può a volte causare lacerazione del perineo. Circa il 65% delle donne che effettuano il parto vaginale, necessita di punti di sutura per riparare la lacerazione nel canale vaginale, sul lato dell'uretra o nelle labbra. Le suture scompaiono entro dieci giorni e il gonfiore dovrebbe attenuarsi nello stesso periodo. Nel frattempo, applicare un impacco di ghiaccio più volte al giorno, può lenire il decorso.

Temperatura più alta del normale

Ti ritrovi spesso sudata e in particolar modo di notte? È del tutto normale, per via del mix ormonale di passaggio in cui ti ritrovi e che sono ancora nel tuo corpo. Fino a quando il tuo corpo non torna alla normalità, dormire su un asciugamano può aiutare a mantenere le lenzuola e i cuscini asciutti. Potresti anche evitare di dormire in pigiama, cercando di abbassare la temperatura che ti avvolge.

Gonfiore

Durante la gravidanza, il tuo corpo trattiene liquidi extra per aiutarti durante il travaglio. Ecco perché molte donne avvertono gonfiore di piedi, mani e viso mentre si aspettano. Anche dopo il parto, questo gonfiore può richiedere del tempo per ridursi. Fortunatamente, ci sono molte cose che puoi fare per alleviare il gonfiore in tutto il corpo. Bere molta acqua per aiutare a drenare, indossare scarpe comode ed evitare cibi dall’eccessivo sodio, che ne aggraverebbe il gonfiore postpartum.

Problemi alla vescica

Il tuo bambino potrebbe non essere il solo a trovare difficoltà a controllare la vescica dopo il parto. L'incontinenza urinaria, è frequente in molte neo mamme. Il parto, indebolisce i muscoli del pavimento pelvico, danno che in genere rientra dopo circa un anno dal parto.

Perdita di elasticità

Non è solo la necessità di correre in bagno o la presenza di dolori, ad interessare le tue parti intime. La perdita di supporto dei muscoli vaginali post-partum, può provocare perdita di elasticità delle pareti che, semplici e costanti esercizi mirati, non riescono a correggere. Spesso si ricorre alla chirurgia, come estrema ratio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore improvviso durante la gita in bici: morto Carlo Durante, oro paralimpico nel '92

  • Camion carico di pollame finisce sulla pista ciclopedonale

  • Partita la maxi campagna vaccinale per 15mila ragazzi trevigiani

  • Malore fatale, il titolare della pizzeria "Da Max" muore a 52 anni

  • Schiacciato da un camion in rotonda, ciclista muore a 63 anni

  • Sequestrata dai Nas la casa di riposo “Home Claudia Augusta”

Torna su
TrevisoToday è in caricamento