Smart working ai tempi del COVID-19: Come evitare il mal di schiena

Se ti sei trovato a lavorare da casa nel mezzo della pandemia di coronavirus, sei tutt'altro che solo. Sempre più persone lavorano da remoto mentre si diffonde l'epidemia. Vediamo le sfide cui devi far fronte

Mentre lavorare da casa aiuta a mantenere le distanze sociali e rende le persone più sicure, si presenta con una serie di sfide, non solo dal punto di vista organizzativo e mentale ma anche fisico.

Uno degli svantaggi dello smart working, sta nel fatto che cambiare la configurazione del tuo lavoro, può anche portare a mal di schiena, per via dei cambiamenti nella seduta e nella postura. Se hai sentito una fitta nella parte bassa della schiena, non disperare. Ci sono alcune cose facili che puoi fare per ridurre al minimo il mal di schiena, mentre lavori da casa.

Muta la posizione frequentemente

Cambia la tua postura e prendi un cuscino per evitare il mal di schiena mentre lavori da casa La prima cosa semplice che puoi fare per evitare il mal di schiena, è porre attenzione alla postura e il supporto che hai, cercando di mutarla di tanto in tanto, durante l’arco della ‘giornata lavorativa’. Mantenere una posizione troppo a lungo, può portare non solo al mal di schiena ma anche contratture al collo e alle spalle. Si raccomanda di cambiare posizione ogni ora, magari passando dal tavolo della cucina, allo stare in piedi per sgranchirsi, al divano. I cuscini possono fare la differenza. Usa un cuscino sottile sulla seduta o addirittura puoi avvalerti di un morbido asciugamano. Un cuscino di supporto lombare o un asciugamano arrotolato, possono aiutare con il mal di schiena, quando posizionato tra la parte bassa della schiena e la sedia.

Assicurati che il tuo laptop sia nella posizione giusta

È anche importante avere il computer nella posizione giusta, con il monitor appena sotto il livello degli occhi. I laptop non saranno mai ergonomicamente perfetti, perché il monitor sarà troppo basso o la tastiera sarà troppo alta. Poni al di sotto del tuo pc, alcuni libri o una scatola solida, affinchè sia posto ad una giusta altezza rispetto agli occhi. Assicurati di abbassarlo quando devi digitare, poiché le braccia dovrebbero essere piegate ad un angol di 90°.

Fai pause

Il consiglio più importante, è ricordarsi di fare una pausa. Imposta un timer che possa ricordarti di staccare, per almeno 5 minuti ogni mezz’ora/ 40 minuti. Questo ti permetterà di rilassare l’articolazione e le fasce muscolari, nonché gli occhi, magari mentre sorseggi un caffè o un buon tè. L'aggiunta di un regolare esercizio fisico inoltre, anche se è un'attività a basso regime, tornerà utile sia dal punto di vista di tenuta muscolare, ma anche distensivo dal punto di vista psicologico che ora, è più che mai importante.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Grandine e temporali, la Marca nella morsa del maltempo

  • Zaia, nuova ordinanza: «Doppio tampone per i lavoratori che tornano in Veneto»

  • Folle lite a Cornuda, il proprietario di casa aveva ucciso la madre da giovane

  • Nuovi contagi da Coronavirus nella Marca: in tre positivi al test sierologico

  • Positivo al virus in piscina: tutti negativi i tamponi fatti dall'Ulss 2

  • Ecco negozi trevigiani che effettuano la consegna della spesa a domicilio

Torna su
TrevisoToday è in caricamento