rotate-mobile
Fitness

In forma per l'estate: allenamento total body per combattere la pigrizia

A chi non è capitato di avere buoni propositi, soprattutto in vista della prova costume, e poi di abbandonarli. Ecco qualche consiglio perchè questo non accada

I buoni propositi, quando si tratta di allenamento, li abbiamo un po' tutti quanti. Presto però vengono rimandati o addirittura abbandonati.  Ecco però alcuni consigli che possono servire per combattere questa pigrizia e per allenarsi nel modo giusto in vista della bella stagione.

Combattere la pigrizia può essere più semplice di quanto sembra. Infatti, grazie ad alcuni semplici trucchi e a un allenamento in linea con il nostro livello, è possibile ritrovare la voglia di fare e riuscire a rimetterci in forma in tempo per l’estate. Vediamo quindi insieme come fare!

Come combattere la pigrizia

  • Rispettare il proprio corpo - Fare esercizi troppo faticosi ci farà passare subito la voglia di continuare ma ci farà sentire solo stanchezza e dolore fisico. Per questo motivo bisogna rispettare il nostro corpo e dando tempo al tempo sarà più facile sopportare la fatica e superare la pigrizia. In primis devono essere così stabiliti obiettivi concreti e realistici di allenamento che ci permetteranno di valutare a poco a poco i nostri progressi e non perdere fiducia nell'allenamento. 
  • Coinvolgere un amico - Allenarsi in compagnia è sempre più divertente ed è un modo per spronarsi a vicenda per dare sempre il massimo delle proprie possibilità.
  • Allenamento 'total body' - Bisogna riuscire ad individuare il giusto tipo di allenamento, come per esempio il 'total body lgger' per poter allenare tutto il corpo in modo facile e veloce.

Gli esercizi da fare

  • Riscaldamento di almeno 10 minuti con esercizi di stretching ed allungamento, saltelli sul posto o corsa moderata
  • Saltelli laterali e step con venti ripetizioni per gamba
  • Sdraiarsi a pancia in giù per lavorare su glutei e cosce:  sollevando la schiena tenendo le gambe piegate e i piedi e le spalle ben salti a terra, scendiamo e saliamo in venti ripetizioni. Dopo di che, dedichiamoci agli addominali, alzando le gambe perpendicolari al pavimento e facendo venti crunch. 
  • Poi, sempre restando a terra, sdraiamoci con il viso rivolto verso il pavimento e, poggiandoci su gomiti e punte dei piedi, solleviamo prima una gamba e poi l’altra per altre venti ripetizioni.  Infine, rimettiamoci in piedi e, con le gambe divaricate e i piedi paralleli, facciamo dieci affondi a sinistra e dieci affondi a destra, tenendo le braccia ben dritte davanti a noi. Ripetiamo tre volte l’intero circuito con 15 secondi di riposo tra un esercizio e l’altro e, al termine, facciamo ancora un po’ di stretching per allungare nuovamente i muscoli.
  • Quando questo tipo di circuito sarà di facile effettuazione bisognerà aggiungere maggiori ripetizioni e qualche esercizio più impegnativo. E' fondamentale lavorare sempre con tranquillità e fare movimenti lenti e precisi. Si possono utilizzare anche fasce elastiche e pesi per incrementare forza e resistenza.
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In forma per l'estate: allenamento total body per combattere la pigrizia

TrevisoToday è in caricamento