COVID-19:devo pulire vestiti e scarpe ogni volta che esco di casa?

Come comportarsi, una volta rientrati a casa e non rischiare la contaminazione

L’ordine di rimanere a casa, ha costretto tutti a stare nelle proprie case e per la maggior parte del tempo vegetando in pigiama. Tuttavia, di tanto in tanto, potrebbe essere necessario fare una visita al supermercato o in estrema necessità. Attuare tutte le direttive sanitarie consigliate, come lavarsi le mani a fondo, mantenersi in un regime di distanziamento sociale e coprirsi con mascherina e guanti, sembra essere divenuta facilmente la nostra routine, una valutazione su ciò che si indossa, tra vestiti e scarpe, quando si è fuori casa, probabilmente non è mai sovvenuta. Quindi, è necessario pulire vestiti e scarpe ogni volta che si rincasa?

I vestiti che indossi

Le informazioni a noi note, oggi, confermano che il Coronavirus, si diffonde attraverso goccioline respiratorie tra contatti umani stretti e meno comunemente attraverso fomiti (tramite oggetti con cui si entra in contatto). Detto questo, le prove attuali suggeriscono che il virus può sopravvivere per ore o giorni su una varietà di superfici, rendendo la diffusione del fomito una possibilità distinta. Non vi sono studi che hanno acclarato nello specifico la sopravvivenza del virus sugli indumenti, tuttavia, è stata dimostrata la sopravvivenza su cartone per un massimo di 24 ore. Il cartone e l'abbigliamento sono in quanto a porosità, a differenza del vetro o plastica. Tuttavia, la possibilità di trasmissione del virus dai tessuti, è ridotta perché i pori intrappolano il virus, rendendo più difficile la trasmissione sulle persone.

E le scarpe?

Le scarpe sono spesso costituite da materiale poroso simile all'abbigliamento e sovente presentano componenti in gomma e pelle che risultano meno porosi e più simili ai materiali plastici, materiali su cui il COVID-19, può permanere circa 2-3 giorni.

Prendendo in considerazione tutte queste informazioni, se stai andando a fare una passeggiata fuori e mantenendo un'adeguata distanza sociale, probabilmente non è necessario gettare immediatamente i vestiti nella lavatrice. Tuttavia, potrebbe essere buona norma, farli arieggiare all’esterno, una volta rientrati a casa. Quando si tratta di scarpe, è sempre più sicuro lasciarle all’ esterno, soprattutto per evitare i milioni di altri batteri caricati sotto le suole e di cui quasi sicuramente non ti sei mai curati prima della pandemia.

Se sei preoccupato al limite con l’ipocondria, quando lavi i vestiti, assicurati di settare la lavatrice (se i vestiti sono in grado di gestirlo) ad una temperatura di 60°e lascia che esegua il ciclo di lavaggio e centrifuga completo.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore improvviso durante la gita in bici: morto Carlo Durante, oro paralimpico nel '92

  • Malore fatale, il titolare della pizzeria "Da Max" muore a 52 anni

  • Tragico schianto contro un'auto, muore motociclista 61enne

  • Partita la maxi campagna vaccinale per 15mila ragazzi trevigiani

  • Camion carico di pollame finisce sulla pista ciclopedonale

  • Il direttore generale della Uls 2: «E' una tragedia, così riparte l'infezione e non sarà mai finita»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento