Depressione: i sintomi che non devi ignorare

La depressione rientra in uno specifico disturbo dell'umore, non va presa sottogamba e sminuita, specie da chi è al nostro fianco. È una malattia, pertanto non va confusa con una generica demoralizzazione

La depressione, secondo i più recenti dati Istat, è il disturbo mentale più diffuso tra gli italiani, e colpisce 2,8 milioni di persone. Una malattia in aumento soprattutto fra gli anziani. E anche se l'Italia è uno dei Paesi Ue con meno depressi (5,5% contro il 7,1% della media Ue), tra gli over 65 questo valore raddoppia (11,6% contro l'8,8% della media Ue). Tra gli anziani, poi, i disturbi depressivi e di ansia grave sono spesso associati ad altre malattie croniche, e tra le donne con più di 80 anni una su sette soffre di demenze o morbo di Alzheimer.
Il disturbo riguarda in misura maggiore le donne e chi non lavora. Guardando i dati per genere, il tasso di depressione femminile è quasi doppio rispetto a quello maschile (9,1% contro 4,8%). 

Pianto frequente

Se ti ritrovi a piangere molto più del normale, senza una ragione apparente, potrebbe non essere solo per via degli ormoni. Può, infatti, essere un segno di depressione. Molte persone dicono di sentirsi più inclini alle lacrime quando sono depresse. Alcune persone, d'altra parte, hanno difficoltà a esprimere qualsiasi emozione quando soffrono di depressione. "Se potesse piangere, potrebbe sorgere e andare”, cito questa poesia di Elizabeth Barrett Browning sul dolore, in riferimento allo stato di malinconia che le persone profondamente depresse sperimentano, quando non riescono davvero a sentire più nulla. Se piangi più del solito senza una causa ovvia, come una tragedia nella tua vita o una fluttuazione ormonale, dovresti parlarne con qualcuno.

Irritabilità

Le persone, specialmente i giovani, mostrano rabbia e irritabilità quando sono depresse. Un aumento dell'irritabilità e fastidio verso le persone e le cose, è spesso segnale di depressione. La depressione, influenza i pensieri di un individuo e può portare a concentrarsi sugli aspetti negativi in tutte le situazioni e relazioni che vive, questo atteggiamento lo si avverte anche in momenti, verso persone e situazioni che di norma non sarebbero vissute così.  L'irritabilità e la rabbia, sono un modo per far fronte, per alcune persone, al dolore. Prima che la tua irritabilità faccia male a chi ti circonda, cerca aiuto.

Perdita di interesse

I tuoi interessi, hobbies, vita, ai tuoi occhi, perdono di interesse, non le avverti più come accattivanti, capaci di smuovere e delineare la tua vita e le tue propensioni. Semplicemente non godi più delle cose, come una volta, anche le attività che ti davano gioia, ora non ti fanno più piacere, arrivi quasi ad odiarle. Questo è un segnale di avvertimento che non dovresti ignorare ed è in realtà un sintomo abbastanza comune della depressione. Se ti senti disinteressato e annoiato, parla con qualcuno: potrebbe essere un segno di depressione. Ci sono nove sintomi indicativi dello stato depressivo, se una persona ne vive cinque, che includono tristezza persistente o perdita di interesse o piacere, per due settimane o più, viene diagnosticata una depressione.

Disturbi del sonno

La depressione può avere un impatto sul tuo sonno: difficoltà a dormire o dormire troppo, sono segni di depressione, si registra un aumento degli incubi, sonno non riposante. Il ciclo sonno-veglia, viene disturbato e l'irregolarità, può effettivamente esacerbare la depressione. Se stai dormendo troppo o non abbastanza, la depressione potrebbe essere il colpevole. È bene cercare di limitarsi a otto ore a notte, oltre a fare cose per incoraggiare a dormire otto ore se si verifica l'insonnia.

Pensieri suicidi

I pensieri suicidari, sono sempre un avvertimento. Per favore, cerca aiuto se ne hai. Non pensare di essere solo. Hai importanza. I pensieri suicidi non sono l'unico segno pericoloso di depressione,  anche i pensieri passivi sulla morte, possono essere un segnale di avvertimento grande e pericoloso. Se stai pensando "Vorrei poter dormire e non svegliarmi mai", è un segnale serio che non dovresti ignorare.

Autolesionismo

Prestare la massima attenzione ai marcatori dei pensieri suicidi, che includono disperazione e autolesionismo: l'autolesionismo è un comportamento deliberato, non suicida, che infligge danno al proprio corpo per alleviare il disagio emotivo. Questo può assumere la forma di tagliare, graffiare, colpire te stesso, bruciare e una serie di altre azioni. Le persone con depressione possono farsi male e le persone che lo fanno, spesso affermano di sentirsi sollevati, alleggeriti dal male, che riesce a prendere parte del disagio emotivo e gettalo via. Se questo è qualcosa che ti suona familiare, è tempo di agire.

Ritiro sociale

Spesso, quando le persone sono depresse, evitano i contatti sociali, sono come invasi da un crescente senso di inutilità e disperazione, che rende difficile l'interazione sociale. Sentendosi sopraffatti e affaticati, le persone spesso iniziano a ritirarsi dagli altri e ad annullare le attività sociali abitudinarie.

Trascurare le responsabilità

Una persona depressa potrebbe tendere a nascondersi dalle responsabilità, anche di ordine quotidiano, come pagare le bollette o cucinare, perché avverte di essere come privo di energie, capaci di affrontare e vivere le cose della vita. L'evitamento diventa un meccanismo di adattamento disadattivo. Una persona che potrebbe sembrare pigra, potrebbe effettivamente essere depressa. Le persone che convivono, dovrebbero capirlo immediatamente, se un persona in genere è vitale e che di norma svolge attività che svolgerebbero tre persone assieme e di colpo si chiuse in uno stato di abulia, disinteresse o sforzo per svolgerle, dovrebbe seriamente aiutarla e non glissare, ignorandola.

Diminuzione del desiderio sessuale

Un altro aspetto della propria vita, ad essere” toccato” dalla depressione, è la sfera sessuale: un ridotto interesse per il sesso, o l'incapacità di eccitarsi, rimanere eccitati o raggiungere l'orgasmo, sono segni di depressione. Naturalmente, questo può essere anche un sintomo di una malattia di base, quindi se la tua libido diminuisce notevolmente, correlata ad altri sintomi, può accrescere la consapevolezza di essere depresso.

Dolore o malattia improvvisi inspiegabili

Il nostro corpo deve manifestare in qualche modo la sua angoscia. Spesso questo è psicosomatico: dolori misteriosi o senti un male fisico costante che non vuole abbandonarti, spesso inspiegato e senza causa apparente. Non ignorare i dolori e le sofferenze, solo perché la mente e il corpo sono intimamente connessi, potrebbe essere un chiaro segnale di una depressione di fondo e quei dolori sono il modo in cui il tuo corpo ti parla e richiama la tua attenzione. Ciò include spalle, lombalgia, dolore al collo, mal di testa e problemi gastrointestinali.

Sentirsi "fuori"

A volte la depressione si manifesta in modi che non possiamo del tutto spiegare. In ogni caso, la tua salute mentale è importante, tanto quanto la tua salute fisica. Andresti dal dottore se avessi dolori al petto. Quindi, se i tuoi sentimenti "sono rotti ", stai tranquillo, c'è aiuto là fuori che aspetta solo che tu lo chieda.

Chiedi aiuto! Vediamo come:

Centro cura depressione - TREVISO - Viale della Repubblica 243 (Strada Ovest) ; VITTORIO VENETOVia Giosuè Carducci, 1,31029 Vittorio Veneto (Treviso)

Centro medico Esperia -Centro Medico Esperia Srl - via Correr 25, Porcia 33080 (Pordenone)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alunno positivo: cosa succede ai suoi compagni (e ai loro genitori)

  • Castello di Godego: uccide il figlio di due anni, poi si toglie la vita

  • Madre si getta dal ponte con il figlio: lei muore, lui si salva

  • Tragedia alla "Madonnina", 27enne si toglie la vita

  • Si VinceTutto SuperEnalotto, centrato il "6": colpo da 50mila euro

  • Strangola il figlio di due anni: «Che vita farebbe quando sarà grande?»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento