Aiuto, mi manca l’aria!

Non riesci a respirare e avverti come uno stato confusionale, potresti essere affetto da Ipossiemia

Quando il tuo corpo non ha abbastanza ossigeno, potresti avere ipossiemia o ipossia. Queste sono condizioni pericolose. Senza ossigeno, il cervello, il fegato e altri organi possono essere danneggiati pochi minuti, dopo l'inizio dei sintomi.

L'ipossiemia, ossia un basso livello di ossigeno nel sangue, può causare ipossia (basso livello di ossigeno nei tessuti) quando il sangue non trasporta abbastanza ossigeno nei tessuti che soddisfino le esigenze del corpo. La parola ipossia, è talvolta usata per descrivere entrambi i problemi.

Sintomi

Sebbene possano variare da persona a persona, i sintomi di ipossia più comuni sono:

  • Cambiamenti nel colore della pelle, che vanno dal blu al rosso ciliegia
  • Confusione
  • Tosse
  • Battito cardiaco accelerato
  • Respirazione rapida
  • Fiato corto
  • Battito cardiaco lento
  • Sudorazione

Come viene trattato

Dovrai andare in ospedale per ricevere cure per l'ipossia e per controllare il tuo livello di ossigeno.

La cosa più importante, è ottenere più ossigeno nel corpo. Lo riceverai attraverso una piccola sonda nasale o attraverso una maschera che copre il naso e la bocca. Per molte persone, questo è sufficiente per riportare il livello di ossigeno alla normalità.

Un inalatore o un medicinale per l’asma per via orale, può facilitare la respirazione. Se questi non aiutano, il medico potrebbe provare a somministrarti medicine per endovena (una flebo). Potresti aver bisogno di steroidi per un breve periodo che riducano l’infiammazione nei polmoni o gli antibiotici, per trattare un'infezione sottostante.

Quando la tua vita è in pericolo e altri trattamenti non funzionano, potresti aver bisogno di una macchina per aiutarti a respirare.

Cause di ipossia

Un grave attacco d’asma o bagliore, può causare ipossia negli adulti e nei bambini. Durante un attacco, le vie aeree si restringono, rendendo difficile far entrare aria nei polmoni. La tosse per liberare i polmoni, consuma ancora più ossigeno e può peggiorare i sintomi.

L'ipossia, può anche derivare da un danno polmonare dovuto a un trauma.

Altre cose che possono causare ipossia includono:

  • Malattie polmonari come la broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO), enfisema, bronchite, polmonite ed edema polmonare (fluido nei polmoni)
  • Antidolorifici forti e altri farmaci che trattengono la respirazione
  • Problemi cardiaci
  • Anemia (un basso numero di globuli rossi che trasportano ossigeno)
  • Avvelenamento da cianuro (il cianuro è una sostanza chimica utilizzata per la fabbricazione di materie plastiche e altri prodotti).

Prevenire l'ipossia

Il modo migliore per prevenire l'ipossia, è mantenere l’asma sotto controllo, ogni giorno. Attenersi al piano di trattamento dell’asma.

  • Prendi il tuo medicinale per aiutare a prevenire i razzi e la necessità di usare l'inalatore di salvataggio.
  • Mangia bene e resta attivo.
  • Conosci il tuo trigger di asma e trova il modo di evitarli.

Collabora con il tuo medico per elaborare un piano d'azione, per gli attacchi d'asma, in modo da sapere cosa fare in caso di problemi respiratori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore improvviso durante la gita in bici: morto Carlo Durante, oro paralimpico nel '92

  • Malore fatale, il titolare della pizzeria "Da Max" muore a 52 anni

  • Tragico schianto contro un'auto, muore motociclista 61enne

  • Partita la maxi campagna vaccinale per 15mila ragazzi trevigiani

  • Camion carico di pollame finisce sulla pista ciclopedonale

  • Il direttore generale della Uls 2: «E' una tragedia, così riparte l'infezione e non sarà mai finita»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento