rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Blog

Musei della bicicletta, feste e musica: tutto pronto a Longarone per la partenza del tappone dolomitico

Per tre giorni il polo fieristico ospiterà manifestazioni e il 26 maggio sarà la linea di partenza della tappa del Giro d'Italia che si inerpicherà fino alle Tre Cime di Lavaredo, nuova “Cima Coppi” dell’edizione 2023

Su il sipario sul grande ciclismo. Con Longarone Fiere Dolomiti che diventa quartier generale del Giro d’Italia. Anzi, “Villaggio in rosa”. Per tre giorni il polo fieristico ospiterà manifestazioni, eventi, festa e musica, e sarà la linea di partenza della tappa che si inerpicherà fino alle Tre Cime di Lavaredo, nuova “Cima Coppi” dell’edizione 2023 del Giro.

Il programma - Si comincia giovedì 25 maggio, giornata della Oderzo-Palafavera che vedrà sfrecciare i corridori davanti a Longarone Fiere Dolomiti nel pomeriggio. Il “Villaggio in rosa” sarà inaugurato ufficialmente proprio alla fine della tappa, con i giornalisti al seguito del Giro e la partecipazione di Roberto Ciambetti (presidente del consiglio regionale del Veneto), Roberto Padrin (presidente della Provincia di Belluno), e Michele Dal Farra (presidente di Longarone Fiere Dolomiti). Alle 19 taglio del nastro e vernissage dell’esposizione di bici da collezione e di maglie storiche fornite dal Museo Colnago alla presenza di Ernesto Colnago, dal Museo della bicicletta di Cesiomaggiore e dalla collezione di Manifattura Valcismon con la famiglia Cremonese. Tra i presenti anche i campioni del Mondo Paolo Bettini e Alessandro Ballan oltre a qualche altro ex ciclista. E poi, dalle 21, la Notte Rosa con dj set Simone&Giorgio. Per l’inaugurazione del “Villaggio in rosa” ingresso libero e invito esteso a tutta la cittadinanza.

Il 26 maggio è giorno di tappone dolomitico. Longarone Fiere Dolomiti diventa quartier di tappa, con i ciclisti che passeranno per la Fiera per il foglio firma e con tutta la carovana rosa. Il “Villaggio in rosa” aprirà alle 9 e dalle 11 proporrà stand enogastronomici. Alle 11.35 è prevista la partenza della Longarone-Tre Cime e ci sarà la possibilità di seguire tutta la corsa su maxischermo. Nel pomeriggio, anche un convegno su “Innovazione e territorio” con Dolomiti Innovation Valley a cura di Confindustria. Dalle 17.30 aperitivo in rosa con Radio Piterpan e in serata la grande festa con Belluno di Notte 1990: a ritmo di musica con i grandi successi degli anni Ottanta, Novanta e Duemila. Sabato 27 il “Villaggio in rosa” proporrà laboratori dei mestieri per bambini e ragazzi, a cura di Confartigianato. Nel pomeriggio anche una sessione di educazione stradale con la Polizia Locale e un test di abilità ciclistica per i ragazzi. Dalle 20, festa con dj set Belluno e a seguire “Impatto in rosa” con Radio Piterpan e ospiti Lady Helen e Sister Gloria.

Come raggiungere la Fiera - Nella giornata di giovedì 25 l’accesso alla zona della Fiera è libero. Venerdì 26 la partenza sarà accessibile fino alle 8.45, poi la viabilità da Longarone verso Ponte nelle Alpi verrà chiusa in entrambi i sensi di marcia. La strada riaprirà dopo lo start della tappa. Il “Villaggio in rosa” è ad accesso libero e gratuito per tutte le giornate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Musei della bicicletta, feste e musica: tutto pronto a Longarone per la partenza del tappone dolomitico

TrevisoToday è in caricamento