Il Covid non ferma il coraggio imprenditoriale: in centro apre l'Habitat Café

Il nuovo locale, in via Municipio, è un progetto delle due giovani titolari Giulia Pinarello e Maura Pizzolato. Si punterà su prodotti naturali, con attenzione al bio e al vegan

Le due titolari nel loro locale

Il 30 ottobre scorsi il nuovo Habitat Café ha aperto in via Municipio a Treviso (un healthy bar per colazioni e bio snack, pranzi veloci e aperitivi, il tutto anche da asporto). E’ stata una scelta coraggiosa che Maura e Giulia sapevano di dover affrontare, pertanto si sono avvalse della collaborazione di una consulente che le ha accompagnate nella realizzazione del loro progetto fino all’apertura che è stata fatta alla presenza del vicesindaco Andrea De Checchi, in un periodo in cui non è stato possibile fare una vera e propria inaugurazione. A pochi giorni dall’apertura, Habitat Cafè ha quasi 1000 follower su Facebook e il post d'apertura è stato condiviso da più di 250 trevigiani che hanno sentito di essere solidali con le due titolari in un tam-tam davvero impressionante. «Habitat Café apre in un momento difficile. Il nostro logo ha un germoglio, non solo perché amiamo l’ossigeno e la natura, non solo perché il cibo è la “prima medicina” e la natura ci offre tante delle cose buone di cui abbiamo bisogno...ma anche perché il germoglio è qualcosa che nasce, cresce ed è legato alla vita. Habitat Café vuole essere un germoglio in questa Treviso così colpita dalla pandemia» dichiarano le due titolari.

LE TITOLARI

Giulia Pinarello, 34anni, ha mosso i suoi primi passi da sempre nel mondo della ristorazione e dei bar. Barista da oltre 15 anni, ha lavorato in vari locali di Treviso. Maura Pizzolato, 29 anni, anch’essa con un'esperienza decennale alle spalle nel settore, viene invece dal mondo della pasticceria. Dalla loro esperienza come colleghe hanno compreso di avere molto in comune e hanno dato vita a una propria idea imprenditoriale. Nasce così Habitat Café, un locale dall’atmosfera accogliente, familiare e calorosa dove i clienti possono sentirsi accolti, ascoltati e a proprio agio: «Abbiamo privilegiato i prodotti naturali, il più preferibilmente locali, con un attenzione al bio, al vegan e alle intolleranze».

Dall'aperitivo alla colazione, puntando sul gluten free o sui biscotti vegani e cercando linee per chi ha allergie e intolleranze, Habitat Café vuole essere il punto di riferimento per chi vuole fare un pranzo veloce con proposte come insalate, cereali e i classici toast e tramezzini.  Le due ragazze, determinate più che mai, vorrebbero dare un forte messaggio di fiducia, coraggio e forza di volontà e dimostrare che anche in periodi di difficoltà, quando si fanno le cose per bene, si possono creare grandi nuovi progetti. Coraggio, intraprendenza e positività nonostante il periodo animano dunque il sogno di queste due giovani donne che sperano di poter dare una testimonianza di speranza e determinazione ad altri giovani. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ressa per le scarpe Lidl corsa all'acquisto: esaurite anche a Treviso

  • Cocaina e marijuana in casa, brigadiere dei carabinieri in manette

  • Covid, Zaia: «I dati in Veneto sono buoni, non meritiamo la zona arancione»

  • Malore improvviso al rifugio: 62enne muore tra le braccia della compagna

  • Pooh, nuovo disco dopo la morte di D'Orazio: «Le canzoni della nostra storia»

  • Non pagano l'affitto, i proprietari cambiano la serratura e li chiudono fuori

Torna su
TrevisoToday è in caricamento