Lunedì, 18 Ottobre 2021
blog

Dolomitike: oltre 300 donne alla camminata solidale

Ad Auronzo di Cadore il debutto in festa per AISM Belluno e Belluno Donna

Gran debutto per “Dolomitike – la montagna delle donne”, rassegna di eventi al femminile che ha preso il via questo finesettimana ad Auronzo di Cadore. In un paese letteralmente vestito di rosa, per omaggiare la rassegna promossa dal Comune insieme al Consorzio Turistico Tre Cime Dolomiti e all’agenzia E20, è andata in scena una vera e propria festa delle donne, concentrata in particolare all’interno dello Stadio del Ghiaccio, ribattezzato per l’occasione “Dolomitike Village”. Proprio al Village, inaugurato nella mattinata di sabato, si è svolta la maggior parte degli eventi, tra cui l’appuntamento clou del weekend, la Run4Dolomitike, la camminata a passo libero parte del cui ricavato sarà destinata ad AISM Belluno – Associazione Italiana Sclerosi Multipla e Belluno Donna – Centro Antiviolenza. Oltre 300 le donne che hanno preso parte, domenica mattina, alla prima edizione di questa passeggiata in rosa, cimentandosi in percorsi da 4,5 e 7,5 km attorno al Lago di Santa Caterina, con partenza e arrivo al Dolomitike Village.

«Una bellissima festa, con tante donne coinvolte, provenienti dal nostro territorio comunale e non solo – afferma la sindaca di Auronzo, Tatiana Pais Becher, presente alla partenza della Run4Dolomitike – Il modo migliore per cominciare la rassegna Dolomitike, che nei prossimi quattro finesettimana proporrà altri eventi tra sport, intrattenimento, cultura e soprattutto solidarietà. In questo le donne di Auronzo oggi hanno dato una grande dimostrazione di unità».

«Dolomitike ha letteralmente contagiato con il suo entusiasmo tutto il paese – commenta Paolo Pais De Libera, presidente del Consorzio Turistico Tre Cime Dolomiti – tanti esercenti del territorio hanno colorato di rosa le vetrine dei propri negozi, contribuendo ad alimentare l’atmosfera di questa rassegna che, ci auguriamo, proseguirà anche nei prossimi finesettimana con la stessa partecipazione e la stessa gioia messe in campo in questi due giorni, in particolare domenica con Run4Dolomitike».

«Ogni contributo è prezioso, ma è altrettanto importante trascorrere una giornata di festa come questa tra donne – è il commento di Anna Cubattoli, presidente di Belluno Donna – Centro Antiviolenza – Per noi è stata una bella occasione per farci conoscere in questo territorio, trovando tanto entusiasmo, energia, coinvolgimento che ci danno forza nel nostro lavoro». «Grazie alle Dolomitike, che ci hanno coinvolto nel loro progetto – aggiunge Marco Moglia, presidente di AISM Belluno – spesso le persone con sclerosi multipla (statisticamente in maggioranza donne) vivono la malattia con vergogna, nascondendosi: la nostra associazione è a disposizione di tutti, per fare capire che con questa malattia, invece, oggi si può convivere e vivere una vita felice anche nella disabilità».

WhatsApp Image 2019-09-01 at 14.01.11-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dolomitike: oltre 300 donne alla camminata solidale

TrevisoToday è in caricamento