Continua la polemica per l'opera di Cattelan: ecco la "banana sanguinante e morente"

L'artista trevigiana Annalisa Biscaro si fà beffe dell'opera "Comedian": «Pensi ai problemi veri della gente e del mondo e cerchi di risolverli portando l'arte ad essere utile e a migliorare la società»

La "banana sanguinante e morente" di Annalisa Biscaro

«Egregio Cattellan. Le scrivo questa lettera per dirle, in nome di molti artisti, che la odiamo. La odiamo per quello che ha fatto e sta facendo a tutti noi. La odiamo perché ha distrutto con una semplice banana l'arte contemporanea. L'ha trafitta, ora sta sanguinando. Non so se sopravviverà». Con queste dure parole l'artista trevigiana Annalisa Biscaro (diplomata al Liceo Artistico di Treviso e all'Accademia di Belle arti di Venezia) si è scagliata contro il celebre collega padovano Maurizio Cattelan, reo di aver rovinato l'arte contemporanea con la sua ultima celeberrima opera "Comedian", già installata nello stand della galleria Perrotin alla fiera Art Basel Miami (prima di essere venduta ad un collezionista per 120 mila dollari ma poi letteralmente divorata in una live performance da un altro artista americano, David Datuna), la quale raffigura una banana attaccata ad un muro con del semplice nastro adesivo.

«Tutti gli occhi del mondo sono puntati su di lei, tutti questionano se questa opera, cioe la banana attaccata al muro, sia arte oppure no. Lei non mi conosce, sono anch'io un artista e dopo il Liceo e l'Accademia di Belle arti ho proseguito,, seppur a fatica in questa strada tortuosa e angusta dell'arte contemporanea. Non sono una sprovveduta. Ho studiato l'arte povera, Duchamp, l'arte moderna e contemporanea. So che l'arte, dopo l'avvento della fotografia, si è posta altre domande, altri quesiti e si è messa in discussione - continua l'artista trevigiana - Questo va bene ed è bello vedere come ora tutti si esprimano con tanti media usando tecniche diverse. Questo ha aperto a nuove possibilità di espressione. Ha arricchito la possibilità di esprimersi, come dite lei e i suoi amici concettuali. L'arte può essere solo concetto? Ok, ma i risultati quali sono? A livello di idea di massa lei sta spu**** l'arte contemporanea. La massa sa cosa pensa grazie a lei e la sua banana appesa al muro? Che l'arte moderna fa schifo, che sono quattro ca**** che tutti possono fare. La sua banana chiamata "Comedian" parla dei ricchi che non guardano il prezzo di una banana. Ma come concetto non mi sembra dei più profondi e, da profeta come si vuole etichettare, magari si sforzi un po di più, che dice? Lei è miliardario, viaggia nel lusso e qualsiasi cosa faccia viene pagata con molti zeri. Pensi quindi ai problemi veri della gente e del mondo e cerchi di risolverli portando l'arte ad essere utile e a migliorare la società. Questo dovrebbe essere il vero concetto. Intanto la banana, e cioè l'arte moderna, sta sanguinando ed è morente per colpa sua».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

80032793_2924379940929551_5445397556366409728_n-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19: allarme arancione in Veneto, Zaia temporeggia sull'ordinanza

  • L'auto si schianta fuori strada: morto un 22enne, due feriti gravi

  • Torna l'ora solare, quando vanno spostate le lancette

  • Vedelago, travolta e uccisa da un'auto di fronte al marito

  • Auto sbanda e si ribalta, conducente in ospedale: è gravissima

  • Focolaio Covid a La Madonnina di Treviso: trovate 9 persone positive

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento