rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
blog Maserada sul Piave

Nella Marca torna la caccia al tesoro per l’Avvento dell’artista Manuel Giacometti

Dal 1 al 25 dicembre l'artista trevigiano nasconderà nel territorio della provincia di Treviso 24 opere originali da lui create appositamente per l’occasione

Torna a grande richiesta, per il terzo anno consecutivo, il calendario dell'avvento di Manuel Giacometti Art, gioco nato nel 2018 per festeggiare i 10 anni di carriera dell’artista. Anche quest'anno quindi, dal 1 al 25 dicembre, l'artista trevigiano nasconderà nel territorio della provincia di Treviso 24 opere originali da lui create appositamente per l’occasione. Il progetto prevede infatti un’opera per ogni giorno del calendario, più un bonus per il giorno di Natale. Giacometti, specializzato in murales e dipinti su tela, riqualifiche urbanistiche e oggettistica di design, ha realizzato ad oggi oltre 500 opere (di cui molte viste anche a Salgared’Art, SilArt ed Antrophica Festival) e, anche in periodo pandemico, ha deciso di riproporre la caccia al tesoro che dal 2018 riscuote un notevole successo vedendo coinvolti circa 900 partecipanti che si sono nel tempo scatenati in inseguimenti e corse sfrenate lungo tutta la Marca.

«Gli scorsi anni ci sono state persone che hanno persino abbandonato il posto di lavoro pur di partecipare al gioco, mentre altri hanno lasciato a casa la famiglia per uscire all'improvviso in piena notte ed in pigiama alla sfrenata ricerca dell'opera nascosta – racconta entusiasta l’artista di Maserada sul Piave - La cosa all'inizio mi ha messo un po’ d'ansia, ma vedere i volti delle persone così coinvolte, e le amicizie che sono nate spontaneamente tra perfetti estranei, mi ha dato ogni giorno nuovi stimoli e soddisfazioni, tanto da arrivare quest’anno al penultimo anno di gioco». Una formula dunque vincente quella di Giacometti, così che anche quest'anno ai partecipanti verrà comunicato solo la via ed il paese in cui l’opera è nascosta, il tutto in un post improvviso che l'artista pubblicherà sui suoi canali social, principalmente in Telegram. Una volta date le informazioni del caso, le persone partiranno alla ricerca dell’opera nascosta.

«La cosa interessante è che non solo il fan più sfegatato potrà aggiudicarsi l'opera seguendo le indicazioni che darò, ma anche le persone completamente all'oscuro di questo gioco totalmente gratuito potranno portarsi a casa un'opera unica e dedicata, basterà capitarci davanti casualmente. Unica cosa è che i vincitori delle precedenti edizioni sono esclusi dall’iniziativa, così come coniugi o conviventi degli stessi e persino le persone mandate a cercare l'opera al posto di altri» conclude Manuel Giacometti. Inoltre, per l’occasione le opere saranno tutte incorniciate, timbrate e firmate dall’artista stesso che, con questo gioco/evento, ha anche deciso di promuovere la sua nuova collezione che raffigura alcuni dipinti nati durante il difficile periodo che tutti hanno vissuto a causa del Covid e del lockdown.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nella Marca torna la caccia al tesoro per l’Avvento dell’artista Manuel Giacometti

TrevisoToday è in caricamento