Canta tu ma canta casa: scelti i finalisti del concorso dei Los Massadores

Tantissime le adesioni all'iniziativa musicale promossa dalla celebre band trevigiana per questi giorni di isolamento domestico. Selezionati i 10 migliori, si potrà votarli online

In foto i Los Massadores (Immagine d'archivio)

Sono stati oltre 60 i “novelli parolieri” che da tutto il Veneto hanno approfittato della lunga permanenza tra le mura domestiche per cimentarsi nella scrittura di un testo per partecipare a “Canta tu ma canta casa”, il concorso dei Los Massadores per premiare il testo più bello scritto durante il forzato periodo di permanenza a casa. Il brano vincitore sarà musicato ed eseguito dai Los Massadores e diventerà parte del loro repertorio.

Sono 65 i componimenti arrivati da ogni angolo del Veneto, da Verona a Portogruaro, da Valdagno a Padova, fino a Porto Viro ed Arsiè, testi che parlano soprattutto di Coronavirus e di questo periodo surreale, con paura, con speranza e con ironia, ma non solo. Testi surreali, proposte di matrimonio e racconti di vita quotidiana: la quarantena ha comunque scatenato l’ispirazione delle persone. Solo uno, però, sarà il vincitore: la giuria dei Los Massadores ha selezionato i 10 testi finalisti, che da oggi fino alle 15:14 dell’8 aprile 2020 potranno essere votati online, sulla pagina Facebook dei Los Massadores, cliccando “Mi piace” sul video preferito.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'elenco dei finalisti

La libertà – Nicole da Mussolente
Pescaore – Alby Morsa da Portogruaro
Sotoparon – Francesco Quarto da Riese Pio X
Marinaio di Cittadella – Francesco Omesti da Padova
Ferramenta – Alessio Farronato da Treviso
Vita di melma – Andrea De Faveri da Alano di Piave
Casoin – Claudia Badiale da Cavarzere
Kasko par tera – Claudio e Luca Cuzziol da Salgareda
La città che non c’è – Anonima Futbal Club da Rovigo
Generation Loss – Alberto Cendron da Silea

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Laurea in Medicina a Treviso: Governo impugna la legge del Veneto

  • Malattia fulminante spegne la vita della piccola Nicole a soli 12 anni

  • Apre a Oderzo il Würth Store, negozio con oltre 5 mila prodotti professionali

  • A 25 anni rileva un ristorante e apre una pizzeria per giovani e famiglie

  • Malore fatale mentre è a casa dell'amico, muore a 23 anni

  • Ricerche sui terremoti, trevigiano premiato dall’ETH di Zurigo

Torna su
TrevisoToday è in caricamento