Antica Fiera di San Osvaldo: Palio di Ceneda e un ricco programma medievale

Domenica 29 luglio il programma, interamente ospitato all'”area Rossi” con ingresso gratuito, inizia alle 8 con l'apertura del villaggio medioevale

VITTORIO VENETO Risalgono al 1818 i primi documenti storici che testimoniano la presenza, nel cenedese, di una Fiera in onore di San Osvaldo. Duecento anni dopo, l'associazione Zheneda presieduta da Aldo Bianchi celebra la ricorrenza con un'edizione particolarmente ricca dell'Antica Fiera, divisa tra sabato sera 28 luglio e l'intera giornata di domenica 29. Gli eventi domenicali saranno concentrati quest'anno nel grande spazio verde tra piazza Giovanni Paolo I, via Malanotti e via Rossi conosciuto come “area Rossi”. Una decisione presa dagli organizzatori per garantire continuità a una manifestazione che come tante altre deve fare i conti con le sempre più stringenti norme di sicurezza relative all'occupazione di spazi pubblici.

Questo il programma dettagliato ideato dall'associazione Zheneda: si inizia sabato 28 luglio alle 20.00 con “Ceneda in festa”, allestimento medioevale delle quattro contrade partecipanti al Palio. Nel corso della serata, locali delle contrade serviranno cene medioevali o aperitivi con degustazioni: per la contrada San Fris il cuore della festa sarà l'osteria La Chechina, per Calgranda la gelateria Al Canton (dalle 19.00), per Cenceniga l'osteria Da Rico e per Cattedrale il bar Duomo. In ogni contrada, dopo l'inizio delle cene o delle degustazioni, si svolgerà la cerimonia di consegna del gonfalone ai titolari dei quattro esercizi pubblici e la presentazione, negli stessi locali, delle squadre di ogni contrada composte da tre persone l'una che parteciperanno alle gare di tiro alla fune della domenica pomeriggio.

Domenica 29 luglio il programma, interamente ospitato all'”area Rossi” con ingresso gratuito, inizia alle 8.00 con l'apertura del villaggio medioevale (giochi e vita dell'epoca, accampamento con dimostrazione di combattimento con armi, dimostrazioni didattiche e percorsi guidati di falconeria, lavorazione del legno, del ferro e della carta, area guidata per giochi medioevali per bambini, casette e torri, esibizione di una squadra di arcieri). Alle 10 apertura dell'Antica Fiera di San Osvaldo con mostre ed eventi, sfilata dei cani lupo italiani e di cavalli bardati con paramenti medioevali, giochi per bambini e laboratori didattici. Alle 16.30 si apre la quarta edizione del Palio di Ceneda con un breve corteo storico accompagnato da sbandieratori e tamburi che partirà dalla gelateria Al Canton e arriverà in area Rossi percorrendo via Malanotti. Alle 17 gara di tiro alla fune tra le quattro squadre che difenderanno i colori delle rispettive contrade, alle 18 “duello giudiziario”, ricostruzione storica a cura della compagnia Grifoni Rantolanti, alle 18.30 giostra medioevale a cavallo a cui seguiranno la cerimonia di premiazione della contrada vincitrice del Palio e la consegna del gonfalone alla squadra vincente.

Le quattro contrade che si sfideranno per il Palio di Ceneda:

Contrada San Fris: Documentata dal primo Trecento, andava all'incirca da via Porcia fino al torrente Cervada. Colori: bianco e nero.

Contrada Calgranda: Strada molto larga che dalla piazza della Cattedrale portava alla campagna a sud dell'abitato. Colori: bianco e giallo.

Contrada Cenceniga: Nota almeno dal Trecento, andava dalla località oggi conosciuta come “Ai Frati” fino a palazzo Altan. Colori: bianco e azzurro.

Contrada Cattedrale: sorge nel centro del quartiere. La chiesa, antichissima, si affacciava su una grande piazza documentata fin dal XII secolo. Colori: bianco e rosso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

PalioCeneda2017c-3

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto frontale nella notte, muore allenatore del Ponzano amatori

  • Omicidio di Willy, l'autore del post razzista è uno studente trevigiano

  • Mister Italia 2020, un 27enne di Mogliano vince la fascia di Mister Fitness

  • Un caso di Covid-19 all'asilo, in quarantena tre classi e una maestra

  • Truccavano gli esami di guida, autoscuola trevigiana nella bufera

  • Rapporto sessuale troppo focoso, 30enne si frattura il pene

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento