menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Proiezione al cinema Edera (Foto d'archivio)

Proiezione al cinema Edera (Foto d'archivio)

Cinema in zona gialla: a Treviso riapre solo il Multisala Edera

Dal 29 aprile lo storico cinema della famiglia Fantoni proietterà i film protagonisti della Notte degli Oscar 2021. Restano chiusi: il Corso a Treviso, The Space a Silea e Manzoni a Paese

Con l'approvazione del nuovo Decreto Draghi da lunedì 26 aprile anche cinema e teatri, chiusi dal 26 ottobre scorso, potranno riaprire al 50% della capienza, con un massimo di 500 spettatori per gli spettacoli al chiuso e solo nelle regioni in zona gialla.

A Treviso e provincia saranno in pochissimi a riaprire: il coprifuoco alle 22 fino al 1º giugno e i pochi film a disposizione (tra quelli non ancora usciti nelle varie piattaforme), rischiano di far riaprire la maggior parte delle sale dopo l'estate. A Treviso non riapriranno il Multisala Corso, il The Space Cinema a Silea e il Manzoni a Paese. Il cinema "Corso" vuole aspettare l'evolversi della situazione e senza un buon numero di film da distribuire difficilmente riaprirà prima dell'estate. Il The Space di Silea, invece, resterà chiuso per portare avanti i lavori di ristrutturazione e ammodernamento del multisala. Il "Manzoni" a Paese, con il coprifuoco in vigore fino a giugno, ha deciso di non alzare le serrande. Non va meglio nel resto della provincia dove il cinema Cristallo di Oderzo ha deciso, per il momento, di non riaprire così come dovrebbero fare il Cinergia di Conegliano e il Multisala Verdi di Vittorio Veneto. L'estate è il periodo di bassa stagione per i cinema e sono in molti a valutare una riapertura posticipata.

Il cinema Edera

Chi non molla, invece, è il cinema multisala "Edera" di Treviso che in queste ore ha annunciato la riapertura da giovedì 29 aprile. In cartellone i film che saranno protagonisti alla Notte degli Oscar di domenica 25 aprile: "Nomadland" (vincitore del Leone d'oro all'ultima Mostra del cinema di Venezia e super favorito alla vittoria finale) e "Minari" candidato a ben 6 Oscar. In programma ci sarà anche il premiatissimo "Corpus Christi" di Jan Komasa. La titolare Giuliana Fantoni, racconta ai nostri microfoni: «Il Decreto riaperture ci ha un po' colti alla sprovvista. Pensavamo di non riuscire ad aprire prima di metà maggio e invece, dopo il via libera del Governo, siamo riusciti ad organizzarci ripartendo, come sempre, dai film di qualità. Ci rende orgogliosi riaprire il cinema con tre titoli che non sono ancora usciti nelle varie piattaforme digitali. Un caso più unico che raro. Il coprifuoco alle ore 22 ci costringerà a eliminare tutti gli spettacoli della seconda serata. Avevamo chiesto al Ministero che venisse spostato alle 23 o che almeno ci fosse la possibilità di rientrare a casa dopo le 22 usando il biglietto del cinema come una sorta di autocertificazione. Purtroppo non sarà possibile. Tutti i nostri abbonamenti resteranno comunque validi per sei mesi a partire dalla riapertura del 29 aprile. Non vediamo l'ora di tornare a incontrare il nostro pubblico».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Giardino

Balconi fioriti: scopri le piante più scenografiche, i migliori vivai

Notizie

Bollo auto 2021: il Veneto proroga la scadenza

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento