menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La mostra dedicata a Salvo D'Acquisto

La mostra dedicata a Salvo D'Acquisto

Una mostra dedicata a Salvo D’Acquisto nel centenario dalla sua nascita

L’esposizione sarà aperta fino al 15 ottobre 2020 (data di nascita dell’Eroe) ed i materiali espositivi sono stati messi a disposizione da parte del Luogotenente in congedo Claudio Malagola, socio dell'Associazione Nazionale Carabinieri

Mercoledì 23 settembre, alle ore 16, la Sezione dell’Associazione Nazionale Carabinieri di Conegliano (Presidente il Sottotenente in congedo Giancarlo Da Ros) inaugurerà presso i locali di via Colombo 82, in collaborazione con l’Arma in servizio, una mostra su Salvo D’Acquisto, nella ricorrenza del centenario della nascita dell’Eroe, Vicebrigadiere dell’Arma insignito di Medaglia d’Oro al Valor Militare. L’esposizione sarà aperta sino al 15 ottobre 2020 (data di nascita dell’Eroe) ed i materiali espositivi sono stati messi a disposizione da parte del Luogotenente in congedo Claudio Malagola, socio ANC.

ffrffr-2-4

Il percorso espositivo evidenzierà l’atto eroico del Vicebrigadiere Salvo D’Acquisto che sacrificò la propria vita per salvare quella di cittadini inermi dalla barbarie nazista. Il fatto cui si fa riferimento risale al settembre 1943, nel periodo che seguì l’armistizio dell’8 settembre. Proprio il 23 settembre di quell’anno, infatti, a seguito di un attentato che aveva cagionato la morte di alcuni soldati tedeschi nel territorio di competenza della Stazione Carabinieri comandata dal Vicebrigadiere D’Acquisto furono eseguiti, per rappresaglia, dei rastrellamenti e catturate 22 persone scelte a caso fra gli abitanti della zona. Lo stesso Salvo D’Acquisto venne prelevato e condotto assieme agli altri presso la piazza principale di Palidoro.

Lì, interrogato insieme ai suoi concittadini, il Carabiniere sostenne l’innocenza dei presenti. I nazisti, non soddisfatti, portarono tutti gli ostaggi presso la Torre di Palidoro per dare seguito alla loro uccisione. Di fronte al plotone di esecuzione il Vicebrigadiere offrì la sua vita in cambio degli altri ostaggi. All’inaugurazione saranno presenti le massime Autorità cittadine e dell’Arma in servizio e in congedo.

qqq-7

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento