menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bimbi a casa per il Coronavirus: la Rai manda in onda "Leo Da Vinci" su Rai 2 e Rai Gulp

Dal 17 marzo in televisione andranno in onda i nuovi episodi del noto cartone animato prodotto e scritto dai registi Sergio e Francesco Manfio de "Gli Alcuni"

Arrivano su Rai 2 e Rai Gulp i nuovi episodi di “Leo da Vinci”, la serie animata che vede protagonista un giovanissimo Leonardo da Vinci. Appuntamento da martedì 17 marzo, alle 8.10 su Rai 2 (dal lunedì al venerdì) e dal 25 marzo, alle ore 16.20, tutti i giorni su Rai Gulp. La serie è anche disponibile on demand sull’app RaiPlay. Il consiglio di amministrazione della Rai e RAI Ragazzi hanno deciso, in questo momento di difficoltà dovuto al blocco delle scuole a causa del Coronavirus, di mandare in onda alla mattina su Rai 2 programmi di qualità rivolti ai bambini e ai ragazzi  e tra questi c’è anche la serie “Leo da Vinci” di Gruppo Alcuni, scritta da Sergio e Francesco Manfio, con la regia di Sergio Manfio. Si tratta di una grande coproduzione internazionale, che vede affiancate Gruppo Alcuni con Rai Ragazzi e l’emittente pubblica tedesca HR, l’indiana Cosmos Maya e la società franco-americana All Rights Entertainment. “Leo da Vinci” è realizzato con il contributo della Regione del Veneto - POR FESR 2014-2020 - Azione 3.3.2 e di Trentino Film Commission.

Un commento del regista Sergio MANFIO: I 13 nuovi episodi di Leo che vedremo in questi giorni continuano nella scoperta di quella che era la vita a Firenze durante il tempo di Leonardo da Vinci. Quindi nelle puntate troveremo riferimenti al palio, al circo con gli orsi, alla caccia con il falcone, alle banche e a molte delle cose che hanno avuto origini in quell’epoca d’oro che fu il Rinascimento. Leo e i suoi amici, curiosi come non mai, si tuffano con entusiasmo in ogni avventura che vede coinvolta la famiglia de’ Medici, perché sono diventati grandi amici di Lorenzo e di sua sorella Bianca. Pur con l’esigenza di creare degli episodi curiosi, divertenti e imprevedibili, si è cercato di rimanere il più possibile aderenti alla realtà dell’epoca. Non ci sono cose inventate di sana pianta, solo trasposizioni in chiave ‘leggermente fantastica’ di quanto è realmente accaduto a Firenze in quel periodo”.

Note sulla serie: Gli sceneggiatori hanno ricreato un ambiente verosimile (interessanti sono le scene che si svolgono all'interno della bottega del Verrocchio), ma hanno realizzato una serie molto moderna, piena di avventura, azione e comicità. Particolare attenzione è stata data ai cattivi: un gruppo di terribili pirati che, guidati dal cospiratore, cercano in tutti i modi di cacciare da Firenze i Medici. Ruolo importante nella serie rivestono le invenzioni di Leo che, pur non essendo mai state create dal genio vinciano, sono estremamente "verosimili". Esilaranti i momenti in cui Leo costringe Lollo a collaudare le sue invenzioni; test che inevitabilmente si concludono con Leo che dice al suo amico (schiantato al suolo... o peggio) “forse devo perfezionarla…”.

Nella serie hanno un ruolo determinante i personaggi di Lisa e Bianca. La prima è una ragazza forte e assai moderna. È grazie a lei che Leo abbandona il suo confortevole laboratorio per lanciarsi – con lei e per lei – nelle spericolate avventure in difesa dei Medici. Bianca è la sorella minore di Lorenzo (nella realtà storica Bianca è invece la sorella maggiore), ed è la figura che fa da "trait d’union" tra i nostri eroi e la famiglia fiorentina. Molto ben scritte sono le scene in cui Lollo, teneramente, “fa la corte” a Bianca. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Amazon, due nuovi depositi di smistamento nella Marca

Auto e moto

Cambio gomme invernali: scatta l'obbligo di montare le estive

social

Domenica 11 aprile: accadde oggi, santo del giorno, oroscopo

Salute

A Monastier il nuovo hub vaccinale anti-Covid per le aziende venete

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento