Coronavirus, si laurea da casa con una tesi in tedesco sulle comunità egiziane

Lara Ali Shahin, giovane studentessa di origini egiziane residente a Ponte della Priula, ha concluso il suo percorso di studi con una tesi in tedesco premiata dalla commissione

In foto una sorridente Lara Ali Shahin al termine della discussione

Si chiama Lara Ali Shahin, è una giovane ragazza italo-egiziana residente a Ponte della Priula e martedì pomeriggio, 31 marzo, ha discusso online (in tedesco) la sua tesi di laurea dal titolo: "Un'analisi qualitativa sul concetto di migrazione, integrazione, cittadinanza e identità degli Egiziani a Berlino e Vienna".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Iscritta al corso di Laurea Magistrale in Lingue e Letterature Europee ed Extraeuropee dell'Università degli Studi di Udine, a causa dell'emergenza Coronavirus, è stata costretta (come molti altri suoi coetanei) a preparare da casa l'ultima parte della tesi senza mai perdersi d'animo e riuscendo a concludere a distanza il suo percorso di studi. «Sono davvero felice di aver raggiunto il traguardo della laurea, dopo molti sacrifici e la grande ricerca che avevo condotto a Berlino e a Vienna dai primi di ottobre 2019 fino ai primi di febbraio 2020 sarebbe stato un vero peccato se il virus mi avesse costretta a rinviare la discussione - commenta Lara ai nostri microfoni - Ho condotto un totale di 16 interviste all'interno della comunità egiziana di Berlino e Vienna (8 a Berlino e 8 a Vienna) e ora sogno l'approfondimento della tesi in un dottorato di ricerca».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore improvviso durante la gita in bici: morto Carlo Durante, oro paralimpico nel '92

  • Camion carico di pollame finisce sulla pista ciclopedonale

  • Partita la maxi campagna vaccinale per 15mila ragazzi trevigiani

  • Malore fatale, il titolare della pizzeria "Da Max" muore a 52 anni

  • Schiacciato da un camion in rotonda, ciclista muore a 63 anni

  • Sequestrata dai Nas la casa di riposo “Home Claudia Augusta”

Torna su
TrevisoToday è in caricamento