rotate-mobile
blog Castelfranco Veneto

Morto il compositore Giusto Pio: il ricordo e il saluto di Donatella Rettore

La celebre cantante veneta è rimasta sotto shock alla notizia della scomparsa del maestro Giusto Pio, venuto a mancare nella mattinata di domenica a Castelfranco Veneto

CASTELFRANCO VENETO Colleghi, musicisti, concittadini, ma soprattutto grandi amici. Donatella Rettore e Giusto Pio erano legati da un legame molto forte che durava già da diversi anni. Conosciutisi quando Donatella era solo una giovane ragazza con la passione per il canto, il loro rapporto di stima e affetto è cresciuto negli anni ed è durato fino a oggi, domenica 12 febbraio, data in cui il maestro Pio è venuto a mancare all'età di 91 anni.

Una notizia che ha comprensibilmente sconvolto la Rettore, che ha voluto ricordare il musicista di Castelfranco Veneto con queste parole: "E' una notizia tragica, non riesco ancora a crederci. Per Castelfranco è un periodo davvero orribile e la scomparsa di Giusto ne è la conferma. Di questo passo la musica finirà presto. Con Giusto eravamo amici da anni, l'ultima volta che l'ho incontrato è stato un paio di mesi fa, davanti alla farmacia della nostra città. Stava bene, era arzillo e abbiamo chiacchierato con piacere. Sono felice che il mio ultimo ricordo di lui sia quello di una persona allegra, gioiosa e piena di entusiasmo, nonostante la sua esistenza non sia stata certo facile. Da almeno vent'anni a questa parte quando mi vedeva diceva di abbracciarlo forte perché sentiva d'essere un morto vivente, prossimo alla dipartita. Lo diceva con ironia, purtroppo oggi la sua frase si è avverata. Sono sotto shock e ci tengo a unirmi al cordoglio della famiglia. Castelfranco oggi ha perso un grande artista, amante della città in cui era nato e che in passato lo aveva celebrato per i suoi giusti meriti. Mi mancherà tantissimo".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morto il compositore Giusto Pio: il ricordo e il saluto di Donatella Rettore

TrevisoToday è in caricamento