Festa Granda da record: 10mila brindisi "virtuali" sulle colline del Prosecco

Grande successo per l'evento in diretta social, dall'alba al tramonto, da quasi 150 location aderenti. Il Canal testimonial d'eccezione: presenti anche i primi turisti stranieri

È stata davvero una "Festa granda" quella andata in scena  domenica 21 giugno sulle colline di Conegliano e Valdobbiadene. Le colline patrimonio Unesco hanno infatti accolto, in assoluta sicurezza e nel rispetto delle regole attualmente in vigore, moltissimi visitatori, giunti nei 19 comuni della manifestazione per prendere parte ai tanti eventi della giornata.

Alba Malga Mariech_calici-2

Un segnale forte che la Primavera del Prosecco Superiore ha voluto lanciare a tutto il territorio, per dire che tutti insieme si può ripartire con entusiasmo e gioia. Un messaggio ribadito a gran voce anche da tutte le location partecipanti: oltre alle Pro loco e alle Mostre del vino della Primavera del Prosecco Superiore, la "Festa granda" ha potuto contare sulla collaborazione di quasi 150 strutture tra ristoranti, alberghi, agriturismi, associazioni culturali e cantine del territorio, e sulla partecipazione della storica Scuola Enologica “Cerletti” di Conegliano. Non a caso condivisione è stata la parola più usata domenica, sia nel corso dei momenti ufficiali che in rete, grazie alle dirette Facebook che hanno raccontato, ben oltre i confini regionali, la Festa Granda. Dall'alba al tramonto sono state oltre 66mila le persone raggiunte sui social dalle tre dirette in programma sulla pagina Facebook @Primaveradelprosecco, registrando quasi 10mila interazioni, in un brindisi virtuale da record. «Un successo che non ci aspettavamo – commenta Giovanni Follador, coordinatore della Primavera del prosecco Superiore – un bel segnale di sostegno al nostro territorio che ci conferma come queste zone siano amate in tutta Italia e non solo».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Già domenica, infatti, si sono registrate alcune presenze di turisti stranieri giunti in zona per vivere la magica atmosfera della Primavera del Prosecco Superiore e di un territorio unico al mondo, omaggiato anche dai tanti ospiti intervenuti per il brindisi di saluto alla Primavera: da Federico Caner (Ass. al Turismo di Regione del Veneto) ad Antonino La Spina (presidente nazionale Unpli), dall'Onorevole Angela Colmellere a Floriano Zambon (presidente Città del vino), da Innocente Nardi (presidente Consorzio Tutela Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore Docg) ai consiglieri regionali Sonia Brescacin, Gianpiero Possamai e Alberto Villanova, dall’Europarlamentare GianAntonio Da Re a Federico Capraro (presidente Ascom Confcommercio Treviso) e Giuseppe Carlet (presidente Gal AltaMarca), oltre a tutti i sindaci dei Comuni coinvolti dalla manifestazione. Ad animare i diversi appuntamenti, anche un testimonial d'eccezione: Nicola “Canal – Il Canal”, celebre influencer locale che, con l'ironia che lo contraddistingue, ha raccontato i diversi momenti della Festa Granda, dal benvenuto al sole nascente del Solstizio d'Estate a Malga Mariech fino al tramonto, con l'omaggio musicale alle Colline Patrimonio dell'Umanità. Brindisi, degustazioni, visite guidate, tour e esposizioni artistiche per l'intera giornata hanno dunque saputo mettere in mostra la grande ospitalità di un territorio e dei suoi attori che, con immutato entusiasmo, si apprestano ora ad accogliere visitatori e turisti nel grande abbraccio delle Colline di Conegliano e Valdobbiadene. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19: allarme arancione in Veneto, Zaia temporeggia sull'ordinanza

  • Torna l'ora solare, quando vanno spostate le lancette

  • Nuovo Dpcm, Conte ha firmato: ecco che cosa cambia da lunedì

  • Pranzo tra amici si trasforma in un focolaio Covid: trovati quindici positivi

  • Covid, Zaia: «In arrivo nuova ordinanza per limitare gli assembramenti»

  • Covid, Zaia: «Treviso sta entrando nella terza fascia di emergenza»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento