"Il bambino che non riusciva a dormire" conquista 5.500 piccoli ascoltatori

Giovani lettori da tutta Italia scrivono al Premio Strega e restituiscono decorandole le tavole disegnate da Massimo Giacon

Uno dei disegni

La storia di Veronico Il bambino che non riusciva a dormire scritta dal Premio Strega Tiziano Scarpa per la rubrica Sogni d’oro di “Una stagione sul sofà” del Teatro Stabile del Veneto, ha accompagnato la buona notte di oltre 5.500 piccoli ascoltatori e delle loro famiglie nelle serate più intense della quarantena e ha aiutato a liberare la fantasia di 1.200 giovanissimi lettori che hanno scaricato il testo dal sito dello Stabile Veneto non solo per leggerlo ma anche per colorarlo.

Molti i bambini che da tutta Italia hanno dato prova di grande creatività colorando e arricchendo i ritratti dei sette personaggi principali della fiaba realizzati per l’occasione dall’artista, fumettista e designer Massimo Giacon, e che hanno voluto ringraziare, con la complicità dei loro genitori, lo scrittore veneziano e la famiglia dello Stabile, restituendo e condividendo le loro “opere” via e-mail. L’interesse per le avventure del bambino dal nome bizzarro Veronico è stato inoltre dimostrato dalle oltre 120mila visualizzazioni ottenute dal video postato sui canali social dello Stabile Veneto in cui lo scrittore e drammaturgo Scarpa spiega la nascita del progetto e il desiderio di aiutare le famiglie a combattere la noia delle giornate in casa.

Tiziano Scarpa, vincitore del premio Strega 2009 con il libro Stabat mater edito da Einaudi, ha infatti accolto l’invito del Teatro Stabile del Veneto a leggere una storia, provando a scrivere una favola tutta nuova per  “Sogni d’oro” tra le rubriche più apprezzate del palinsesto digitale ideato dal Teatro veneto che ogni sera alle 21.00 augura la buonanotte ai più piccoli e alle loro famiglie con i podcast di favole e racconti letti da personaggi noti delle istituzioni, della cultura e dello spettacolo. La favola, registrata in cinque podcast, della durata di circa 10 minuti ciascuno, è ancora disponibile sul sito del Teatro Stabile del Veneto e chiunque voglia potrà inviare le tavole colorate dai piccoli appassionati al Teatro scrivendo a comunicazione@teatrostabileveneto.it.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Remo Sernagiotto ricoverato al Ca' Foncello: «Condizioni disperate»

  • Zaia, nuova ordinanza: «Capienza ridotta in negozi e centri commerciali»

  • Guida Michelin 2021: i ristoranti stellati nel trevigiano

  • Covid, nuova ordinanza di Zaia: «Riapriamo i negozi di medie e grandi dimensioni al sabato»

  • Metodo Bianchini: come perdere peso senza rinunce

  • Schianto tra camion, chiuso il tratto Portogruaro-San Stino della A4

Torna su
TrevisoToday è in caricamento