blog Centro

Sboccia la primavera nel centro storico di Treviso: sole, passeggiate e gelato

Tra le vie cittadine potrete trovare numerose gelaterie di altissima qualità, noi vi segnaliamo le tre tappe che non potete mancare

La primavera porta le prime giornate di sole, e per i più golosi questo comporta ad un' irresistibile voglia: quella di gelato. Passeggiando per il centro storico di Treviso, potrete trovare numerose scelte dove poter gustare questa delizia senza tempo, noi vi suggeriamo le tre tappe che non potete mancare...

"Il Gelatiere"

Gestita a conduzione familiare, è considerata una delle migliori gelaterie dove poter assaporare questa bontà nei suoi molteplici gusti.  Due le sedi, una in Calmaggiore e una in via Sant'Agostino. Oltre alle tradizionali creme non mancano, proposti nel bancone, i gusti più raffinati e ricercati come quello alla canella e mela o al cioccolato, limone e zenzero. Dopo anni di esperiezna la famiglia, capitanata dal campione Italiano ex aequo del Gelato 2010 Stefano Dassie, ha maturato la sua esperienza per diversi anni all’estero, dalla Germania alla Libia, dove la quotidiana sperimentazione e la cura nel dettaglio ha permesso alla gelateria di diventare una di quelle più appezzate nella Marca e non solo.

Screenshot 2016-03-25 13.55.33-2

"La Romana"

Nata nel 1947, l'antico laboratorio discende da un artigiano riminese, che fece di una passione la sua professione. Posizionata di fronte al Duomo di Treviso, la gelateria "La Romana" sceglie da sempre i migliori ingredienti e racchiude in sè tradizione, ricerca e innovazione. Non mancano infatti gusti esclusivi ,come quello al mascarpone al caffè con cioccolato fondente,o al  biscotto della nonna, per non dimenticare quelli vegani, che non contengono ingredienti di origine animale, come al melone bianco o alla pera. Attenta all'impatto con l'ambiente la gelateria "La Romana" ha scelto inoltre di realizzare il nuovo packaging utilizzando prevalentemente materiali FSC, ossia provenienti da fonti gestite in maniera responsabile, materiali riciclati e PLA , un materiale completamente naturale.

Screenshot 2016-03-25 14.03.40-2

"Grom"

Ideale per le pause degli studenti universitari, data la sua vicina posizione alle sedi, nel Quartiere Latino si trova la gelateria Grom dove la scelta delle materie prime di qualità assoluta è uno dei must della catena. La frutta fresca utilizzata, proviene infatti dai migliori consorzi d’Italia e dall'azienda agricola Mura Mura, durante la fase di preparazione del gelato inoltre non viene utilizzato nessun tipo di coloranti, aromi, conservanti o emulsionanti viene utilizzato. L'idea nasce nell'agosto 2002 quando Guido Martinetti, durante la sua  pausa pranzo, mangiando un panino, leggeva il giornale..."Mi è caduto l’occhio su un articolo di Carlin Petrini. Diceva che in Italia nessun fa più il “gelato come una volta”»
Federico Grom: «Proprio un bel problema…»

Guido: «Non hai capito! Parlava di un gelato di alta qualità, con frutta di stagione, senza aromi, senza emulsionanti, senza coloranti!»

Federico: «Bello. E quale sarebbe l’idea?»

Guido: «Farlo noi, comperando le materie prime migliori in tutto il mondo!»

Ed è nel maggio del 2003 che la prima gelateria Grom ha inaugurato il suo primo negozio nel centro di Torino, per poi espandersi in tutta Italia.

Screenshot 2016-03-25 14.11.32-2

Dopo avervi fatto venire l'acquolina in bocca, vogliamo indicare per gli amanti della "pausa sostanziosa", un'altro tour di tappe gastronomiche..per scoprirle cliccate qui

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sboccia la primavera nel centro storico di Treviso: sole, passeggiate e gelato

TrevisoToday è in caricamento