Hotel e resort pet friendly in crescita del 6% in Italia: studio su 120 mila strutture ricettive

Crescono del 6% alberghi e resort che accettano gli amici a 4 zampe. La Liguria è la regione più pet friendly d’Italia, seguita da Friuli Venezia Giulia, Piemonte e Toscana

Quest'anno la micia ha deciso di restarsene a casa a riposarsi

TREVISO Basta pensioni per animali o favori chiesti a amici e parenti: oggi in Italia, andare in vacanza con i propri amici a quattro zampe è sempre più facile. È quanto emerge dall’analisi condotta da Travel Appeal, la startup leader del settore travel, su più di 120 mila strutture ricettive presenti online e secondo la quale, tra i servizi offerti ai viaggiatori, è sempre più presente la possibilità di soggiornare assieme al proprio animale domestico. Oggi le strutture ricettive pet friendly in Italia rappresentano il 75% del totale e hanno registrato una crescita significativa del 6% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso (dati al 30 giugno2018).  La Liguria è la regione più pet friendly d’Italia con il 56,2% delle strutture pronte a ospitare gli animali da compagnia dei loro ospiti. Dopo la Liguria seguono Friuli-Venezia Giulia (55,3%), Piemonte (52,4%) e Toscana (50,8%), dove in pratica in una struttura su due è possibile soggiornare con il proprio cane o il proprio gatto. Nel Lazio, regione ultima in classifica, le strutture ricettive pet friendly rappresentano appena il 29,1% del totale.

Diverse regioni hanno segnato un significativo aumento delle strutture che hanno scelto di aprire le porte anche agli animali da compagnia per andare incontro così alle esigenze dei loro ospiti: la Puglia e la Sardegna hanno registrato la crescita più significativa, dell’11%, seguite dall’Abruzzo (+10%) e dalla Sicilia (+9%). Agli amici a quattro zampe il soggiorno viene offerto gratuitamente dal 63% delle strutture del Molise, dal 61% di quelle della Campania e dal 57% di quelle presenti in Piemonte e nelle Marche; appena dal 17% degli alberghi e hotel del Trentino Alto Adige invece, dove, per poter trascorrere la vacanza con il proprio cane è necessario pagare il suo soggiorno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per quanto riguarda le città, Santa Margherita Ligure si aggiudica il primo premio di città più pet friendly d’Italia con il 78,6% di strutture, seguita da Rapallo (75%), Palau (73,9%) e Sarzana (73,5%).  I proprietari di residenze storiche e gestori di Residence e Resort risultano più favorevoli all’ingresso di animali, seguiti dagli Hotel a quattro e cinque stelle, categorie in genere attrezzate per ospitare animali. La ricerca fa parte del progetto Italia Destinazione Digitale, il premio ideato nel 2016 da Travel Appeal, in collaborazione con TTG, l’Oscar delle regioni italiane che quest’anno giunge alla sua terza edizione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camion con mucche e tori si rovescia, caos sulla bretella

  • Adriano Panatta sposa a 70 anni l'avvocato trevigiano Anna Bonamigo

  • Covid-19, in quarantena una classe del Leonardo da Vinci e una della materna di Cimadolmo

  • Truccavano gli esami di guida, autoscuola trevigiana nella bufera

  • Eletto "il Babbo più Bello d'Italia 2020", premiato anche un papà trevigiano

  • Diocesi di Treviso, nominati i nuovi sacerdoti della provincia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento