Curiosità dal mondo: in Messico sorge un'isola di 8mila metri quadri totalmente in plastica riciclata

E' la storia dell'inglese Richart Sowa, 61 anni, che sulla scia di Crusoe al largo di Cancun si è inventato il suo personale eco-paradiso

L'isola

Si chiama Joyxee Island ed è un eco-paradiso fluttuante di 8mila metri quadri che si trova in una laguna di Isla Mujeres, vicino Cancun, in Messico. Ci sono voluti sette anni a Richart Sowa,un moderno “Robinson Crusoe” britannico di 61 anni, per creare questo posto fuori dal mondo e assolutamente innovativo. Non solo una eco-isola, ma anche nido d’amore che Sowa condivide con una ex top model conosciuta su Facebook. E’ quanto riporta "In a Bottle" sulle tendenze del riciclo della plastica.

Pur essendo a 30 metri dalla riva e con una base fatta di bottiglia di plastica piene d’aria, pallet di legno e sabbia, il "costruttore" insiste nel ribadire che la sua isola ha tutte le comodità che una donna possa desiderare. Tra i servizi di cui è dotata infatti ci sono una casa a tre piani, elettricità, tre docce, una cucina, un bagno, una toilette ecologica, due camere da letto, una vasca idromassaggio, connessione a internet. La casa è circondata da palme, mangrovie, alberi da frutto ed erbe commestibili e piante che crescono dalla sabbia e dal terreno dell'isola.

L’unica cosa che mancava al 61enne di Middlesbrough era una persona speciale per condividere l’eco-paradiso. Tabù che è caduto grazie a Facebook, dove per merito di un amico comune ha conosciuto un'ex top model. Adesso vivono in quella che è una vera isola collegata al terraferma tramite un cordone che garantisce luce generata dal sole, acqua e connessione internet. In più, per non farsi mancare nulla, ha realizzato sempre con bottiglie di plastica un “traghetto” che può trasportare da e per l’isola fino a 8 persone.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
TrevisoToday è in caricamento