menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Un itinerario religioso nella Marca: ecco il percorso alla scoperta dei luoghi di fede

In una provincia così ricca d`arte e di storia, anche i luoghi di culto non mancano e rientrano nelle bellezze che assolutamente si devono visitare arrivati in provincia di Treviso

In una provincia così ricca d`arte e di storia, anche i luoghi di culto non mancano e rientrano nelle bellezze che assolutamente si devono visitare arrivati nella Marca di Treviso. Partiamo quindi da Treviso, ricca di chiese tra le quali ricordiamo il Duomo, la Chiesa di San Francesco, di Santa Maria Maggiore e di San Nicolò, all`interno della quale c`è la prima raffigurazione degli occhiali da vista realizzata dall`artista Tommaso da Modena.  Ci dirigiamo poi verso Riese Pio X, per visitare la Casa Natale di Papa Pio X, attualmente museo, per scoprire come viveva il pontefice fin dalla sua tenera età. Salendo poi a nord, ci fermiamo a Vidor, per visitare l`Abbazia di Santa Bona, fondata nel 1107 per custodire le reliquie della Santa e percorrendo le colline di Valdobbiadene arriviamo a Follina, con la splendida abbazia cistercense del XII secolo ancor oggi ben conservata e vissuta.

blob-2

Costeggiando i laghi di Revine arriviamo a Vittorio Veneto. Posteggiata l`auto iniziamo la nostra passeggiata lungo la collina partendo dal Duomo di Serravalle, fino a raggiungere il Santuario di Sant`Augusta, luogo di leggende. Ci dirigiamo quindi alla volta di Conegliano per ammirare la pala di Cima da Conegliano custodita nel Duomo.

blob (1)-2

Lungo il saliscendi di colline ci fermiamo a San Pietro di Feletto per ammirarne la Pieve decorata con antichi affreschi meravigliosamente restaurati. Per i più romantici una tappa ai resti dell`Abbazia benedettina di Sant`Eustachio a Nervesa della Battaglia non può mancare: luoghi ispiratori per Monsignor della Casa che qui scrisse il famoso ``Galateo``. Ci dirigiamo quindi verso est, dove la nostra prima tappa è la Chiesa di San Giorgio a San Polo di Piave. Di origini longobarde, rimaneggiata tra il XV ed il XVII secolo, presenta un ciclo di affreschi del 1466 unico nel suo genere! Poco distante, ad Ormelle, ci fermiamo per ammirare la Chiesa dei Cavalieri Templari, notevole costruzione romanica (XII sec.) caratterizzata dal basso portico antistante la navata ed il bel campanile. Riprendiamo quindi il nostro ``cammino`` ed arriviamo allo splendido Santuario della Madonna dei Miracoli a Motta di Livenza. Luogo di profonda fede e raccoglimento, questa splendida chiesa è sorta esattamente sul luogo di apparizione della Madonna, il lontano 9 Marzo 1510.

blob (2)-2

Prima di tornare a Treviso, decidiamo di fare altre due fermate in luoghi molto particolari: presso il Santuario della Madonna di Pralongo, che ospita la ``Madonna Nera con bambino`` e presso l`Abbazia di Santa Maria del Pero a Monastier, fondata nel 958 e anch`essa cornice di leggende.

blob (3)-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Amazon, due nuovi depositi di smistamento nella Marca

Auto e moto

Cambio gomme invernali: scatta l'obbligo di montare le estive

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Zona gialla dal 26 aprile, Confcommercio: «Grande iniezione di fiducia»

  • Incidenti stradali

    Scontro in A4 tra due tir e un'auto: morto sul colpo

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento