Da Treviso a Miami, Eleonora Bottecchia porta in Florida la sua arte

Dopo il successo della Biennale, l’artista trevigiana sarà ospite della rassegna Miami meets Milano che rappresenterà l’Italia nella prestigiosa Art Basel con l'opera "Mare Azzurro"

In foto: Eleonora Bottecchia

Dopo la partecipazione, con ben tre opere, alla Biennale di Milano, tenutasi a Brera Site lo scorso ottobre, arriva una nuova sfida internazionale per Eleonora Bottecchia. L’artista trevigiana salperà con il suo "Mare azzurro" alla volta di Miami, dove sarà tra gli ospiti di Miami meets Milano, la rassegna che rappresenterà l'arte moderna italiana nel pieno dell'apertura dell'Art Basel, una delle fiere artistiche più importanti al Mondo.

Presentata anni fa alla Camera dei Deputati, Miami meets Milano è ormai una realtà consolidata per la promozione dell'arte italiana all'estero. Eleonora Bottecchia sarà presente con un'opera materica a tema marino, soggetto che ricorre nella sua pittura. Il telaio, dal titolo “onde marine”, misura 80x80 cm. I colori accesi dell'acqua marina e l'energia delle sue onde, spiccano su una tela in rilievo che l'artista prepara e plasma a mano con fibre naturali, caratteristica inconfondibile delle sue opere. «Sono onorata di essere presente a questa kermesse così importante a livello internazionale e doppiamente onorata di essere accanto a grandi artisti. Ringrazio Salvo Nugnes e Vittorio Sgarbi per questa opportunità. Il progetto Miami meets Milano, oltre ad essere un volano per l'arte moderna, è un grande elemento di valorizzazione del made in Italy all'estero» dichiara Eleonora.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Natura e mare sono i suoi classici, ma questa tela azzurra, che idealmente parte dalla costa adriatica veneta e raggiunge l'oceano, ha un messaggio preciso. «Visto il recente riconoscimento che ho ricevuto come Ambasciatore d'Arte, voglio dedicare questa mia prima partecipazione oltreoceano a Venezia - continua l'artista - Stiamo soffrendo tutti per la devastazione di Venezia e del nostro litorale. Questo quadro parte per una città di mare con una città di mare nel cuore». L'edizione 2019 di Miami meets Milano è pronta a salpare per sbarcare sulle coste di Miami Beach. Organizzata da Spoleto Arte, l'evento artistico aprirà al pubblico dal 4 all'8 dicembre in Ocean Drive, il cuore di Miani Beach. Presentato da Salvo Nugnes, curatore di mostre, il progetto ha il contributo di numerose personalità: il professor Vittorio Sgarbi, l'artista Josè Dalì, il Console Generale d'Italia Cristiano Musillo, il Presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana, il sindaco di Milano Giuseppe Sala, il Sindaco di Miami Beach Dan Gelber, Roberto Villa, Antonietta di Vizia, il direttore della Triennale di fotografia Luigi Gattinara e la curatrice d'arte Nicoletta Rossotti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Borsa di cibo gettata tra i rifiuti: «Uno spreco che fa rabbia»

  • Schiacciato da un camion in rotonda, ciclista muore a 63 anni

  • Vasto incendio da "Vaka Mora": a fuoco 500 balle di fieno

  • Malattia fulminante spegne la vita della piccola Nicole a soli 12 anni

  • Scompare all'improvviso da casa, il biglietto ai genitori: «Non venitemi a cercare»

  • Nuova ordinanza di Zaia: «Mascherine solo al chiuso o a meno di un metro»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento