MasterChef 9, tre concorrenti trevigiani superano le prime selezioni

Giulia e Marilyn, dalla provincia di Treviso, sono state le protagoniste della prima puntata di Masterchef 9. Insieme a loro passa il turno anche Paolo di Asolo

Giulia Busato ha ottenuto il grembiule firmato da chef Giorgio Locatelli (Foto Sky tratta da Facebook)

Treviso protagonista della prima puntata di Masterchef Italia, andata in onda giovedì 19 dicembre sul canale Sky Uno. Centinaia di aspiranti chef si sono dati battaglia davanti ai 3 giudici del programma: Bruno Barbieri, Antonino Cannavacciuolo e Giorgio Locatelli.

La trasmissione è iniziata con un perfetto mix di comicità, grandi piatti e qualche interessante novità come, ad esempio, l'introduzione del grembiule grigio. I concorrenti che otterranno due sì e un no passeranno infatti a un 2° step (prove di abilità) grazie al grembiule grigio. Chi invece, ottiene i tre sì, passa direttamente al 3° ed ultimo step con il grembiule bianco. Infine, anche chi ottiene un solo sì, potrebbe essere ripescato da un giudice (una sola volta). E' questo il caso di Giulia, giovane trevigiana arrivata alle selezioni in compagnia della moglie. Per i giudici ha preparato una crepe di ceci e curcuma con asparagi e verdure in saor. Per Barbieri e Cannavacciuolo è no, ma Locatelli scommette su di lei per la determinazione e il talento dimostrato. Firma il grembiule grigio e le regala il passaggio al turno successivo. Grembiule grigio anche per la simpatica Marilyn, madre di famiglia originaria della Repubblica Dominicana ma residente nella Marca. Il suo piatto ha convinto 2 giudici su 3 conquistando la successiva fase eliminatoria.

paolo-masterchef-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Insieme a loro anche un terzo concorrente trevigiano ha conquistato il grembiule grigio. Si tratta di Paolo, designer originario di Asolo. Uno dei personaggi che hanno divertito di più il pubblico per la sua risata incontenibile e, a suo dire, sclerotica. Oltre a ridere, forse per esorcizzare la tensione, come confessa a Bruno Barbieri, Antonino Cannavacciuolo e Giorgio Locatelli, propone un piatto chiamato "Quando il coniglio incontra la capra", che lo fa restare ancora in gara. Come ogni anno, i concorrenti sono molto diversi tra loro. Si passa dalla dolce cubana Milenys (ma marchigiana di adozione) alla seconda chance (positiva) per il palermitano Luciano, la campionessa di sci Elisa, passa grazie alla "firma" di Antonino. Barbieri ha messo la sua firma sul parmense e giovane Andrea. Simpaticissima la mamma salentina Anna Maria. Complimenti per Davide, della provincia varesina ma trapiantato a Trieste e per Nicolò di Montepulciano. Tanti bei piatti e numerosi concorrenti interessanti, per un inizio di stagione che sembra aver messo tutti d'accordo. Staremo a vedere se i tre aspiranti chef trevigiani riusciranno a continuare il loro percorso anche nelle prossime puntate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Misteriosa scia luminosa solca i cieli tra le province di Treviso e Venezia

  • Famiglia Zoppas in lutto: morto a soli 55 anni il noto manager Marco Colognese

  • Sparisce di casa andando a fare la spesa: ritrovato nella notte

  • Finisce in acqua mentre gioca in giardino, bimba di due anni muore annegata

  • Coronavirus, oltre 10mila contagi in Veneto: cinque morti nella Marca

  • Male incurabile, addio a Lorenza Pampagnin: anima del commercio locale

Torna su
TrevisoToday è in caricamento