Sindaci camerieri per Venezia e i comuni del litorale

L’iniziativa, la seconda dopo quella dello scorso anno, si terrà a Villa delle Magnolie il 7 febbraio

Sindaci con grembiule e vassoio in mano prima di servire ai tavoli

“Sindaci camerieri” per solidarietà. La cena, la seconda dopo quella organizzata lo scorso anno per le famiglie alluvionate del Piave, è promossa dai dipendenti di Sogedin di Monastier che con la Casa di Cura “Giovanni XXIII” e il Centro Servizi “Villa delle Magnolie” di Monastier hanno anche deciso di donare delle ore di lavoro. L’iniziativa, patrocinata dal comune di Monastier che parteciperà con il sindaco Paola Moro e una rappresentanza della giunta, è aperta a tutta la cittadinanza e si terrà venerdì 7 febbraio alle 19.30. Sono stati invitati a partecipare tutti i sindaci del Veneto e i rappresentanti delle associazioni del territorio.

L’intero ricavato andrà a quanti hanno avuto seri danni, a Venezia e nei comuni del litorale, a seguito del maltempo dello scorso novembre. Per una sera saranno i primi cittadini a servire ai tavoli con tanto di vassoi e grembiuli. L'anno scorso furono raccolti oltre 11 mila euro che furono distribuiti ai comuni di Zenson, Salgareda, Ponte di Piave e San Biagio di Callalta. “E’ diventato quasi un appuntamento periodico - commenta l'amministratore delegato della Casa di Cura Giovanni XXIII Gabriele Geretto- Ci dispiace perché ci rendiamo conto che episodi così drammatici come quelli del 2018 e dello scorso novembre non vorremmo che accadessero mai. E’ bello però vedere che anche in questi casi non manca la solidarietà. Per questo ringrazio in anticipo quanti vorranno partecipare e tutti i dipendenti del nostro gruppo che fin dalle prime ore successive all’alluvione hanno cercato di dare, come potevano il loro contributo donando ore di lavoro e proponendo questa cena benefica”.

Dopo la devastazione causata dall'acqua alta a Venezia e le mareggiate che hanno colpito i comuni del litorale veneziano i dipendenti di Sogedin - rappresentati da Pina Annibali- si sono prodigati subito proponendo, per raccogliere fondi, di devolvere delle ore di lavoro e di organizzare questa bella iniziativa che si terrà il 7 febbraio. Qui gli stessi dipendenti della Casa di Cura “Giovanni XXIII” del Centro Servizi “Villa delle Magnolie” serviranno a tavoli assieme ai sindaci del Veneto e rappresentanti delle associazioni. Visto lo scopo benefico dell’iniziativa hanno deciso di partecipare anche i comici “Marco & Francesco” che porteranno una ventata di allegria con i loro simpatici personaggi, tra questi le simpatiche nonnine Flora e Virginia.

«Lo scorso gennaio fu un grande successo. Contiamo di ripeterlo anche quest'anno -fa sapere Pina Annibali- per questo abbiamo predisposto dei numeri di telefono da chiamare per le prenotazioni della cena che si terrà nel salone “A. Calvani” del Centro Servizi “Villa delle Magnolie”».

Basterà telefonare, entro il 5 febbraio, e comunque fino ad esaurimento posti, al numero 0422 896548 o 348 2726138. Il costo della cena è di 18 euro per gli adulti e 8 euro per i bambini fino a 10 anni. Tutto il ricavato andrà interamente in beneficenza in quanto i costi delle pietanze sono a carico della Casa di Cura “Giovanni XXIII” e del Centro Servizi “Villa delle Magnolie”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovata cadavere Rosanna Sapori, giornalista «scomoda» del Nordest

  • Tragedia da "Ciao bei": aiuto cuoco muore per un malore

  • Detrazioni fiscali: tracciabilità obbligatoria per le spese del 2020

  • Cadavere affiora dal Monticano, è il corpo di Marco Dal Ben

  • Diabete e retinopatia, il prof. Bandello: "Siamo all'avanguardia, ma ancora pochi screening"

  • Chiudono "Rosa e Baffo" e pub "Rosa": piazza di Bonisiolo deserta

Torna su
TrevisoToday è in caricamento