Il Multisala Corso, l'unico in centro città, festeggia i suoi primi 20 anni di attività

La famiglia Amadio: «Ancora oggi vogliamo che il nostro multisala Corso sia come una famiglia per la famiglia: un luogo di ritrovo per bambini, giovani e adulti nel cuore della città»

Era il 23 dicembre del 1999 quando il Signor Feliciano Amadio aprì le porte del Cinema Multisala Corso nel pieno centro città. Sono passati esattamente 20 anni e nonostante l’avvento dei grandi multiplex e il cambiamento delle abitudini delle persone, il cinema ora gestito da Silvia, Barbara e Nicoletta (figlie di Feliciano) si mantiene vivo e attivo nel panorama del centro città.

Lunedì 23 dicembre al Cinema Corso si festeggia quindi un anniversario importante: l’unico Cinema Multisala del centro di Treviso compie 20 anni di proficua attività. Non è di certo facile competere con grandi realtà come quelle delle grandi multiplex oramai note ai più, ma «sappiamo che questo cinema ha significato un coronamento del sogno del papà che noi vogliamo continuare a portare aventi, essendo l’unico rimasto in centro città» spiegano le sorelle Amadio che seguendo le orme del papà hanno iniziato a lavorare presso i multisala di famiglia sin da giovanissime, negli anni ’60. 

La storia imprenditoriale dei cinema di proprietà familiare risale in realtà a molto tempo prima, esattamente 70 anni fa, quando nel 1947 la società Ballarin decise di ricostruire il Cinema Teatro Garibaldi, completamente distrutto dai bombardamenti del 1944. In un paio d’anni si riportò alla luce lo storico cinema del centro, che diede inizio a una serie di investimenti da parte del Sig. Amadio - parte della società Ballarin - che nel 1953 acquistò il Cinema Altinia, poi ancora il Cinema Hesperia nel 1980 e per ultimo il cinema Corso, aperto il 23 dicembre del 1999. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tanti sono stati i volti noti passati per la nostra città grazie ai cinema di Amadio: da Gassman (sia padre che figlio), Wanda Osiris, i celebri Raimondo Vianello e Sandra Mondaini, Pippo Baudo, Virna lisi, Carlo Verdone, Claudia Gerini e Luca Argentero. Al tempo, si sa, il mondo del cinema era in pieno fervore in quanto era l’unico luogo in cui poter vedere i nuovi film in uscita. «Ma ancora oggi - spiegano le sorelle - vogliamo che il nostro multisala Corso sia come una famiglia per la famiglia: un luogo di ritrovo per bambini, giovani e adulti nel cuore della città, dove ritrovare la magia, il fascino e le emozioni del grande schermo».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cade nelle acque del Sile, fugge in treno e lo ritrovano a Bassano

  • Oliviero Toscani: «Chi vota Zaia forse è ubriaco, anche i veneti diventeranno civili»

  • Grandine e vento forte, il maltempo torna a colpire la Marca

  • Tragedia di Merlengo, il 26enne aveva bevuto: indagato per omicidio stradale

  • Tragico schianto col furgone nella notte: 62enne muore a pochi metri da casa

  • Distributore di bevande trovato morto nel suo camion

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento