Venerdì, 14 Maggio 2021
blog Centro

Musei gratis in Italia ogni prima domenica del mese, ma nella Marca non ce ne sono

Perplessi molti cittadini che, cercando nella lista dei vari musei aderenti all'iniziativa, non ne hanno trovato nemmeno uno in provincia di Treviso. Colpa delle tante gallerie private

TREVISO "Domenica al museo": è questo il nome della lodevole iniziativa, in vigore già dal lontano primo luglio 2014, che ogni prima domenica del mese ha portato migliaia di visitatori a non pagare il biglietto d'ingresso per visitare monumenti, musei, gallerie, scavi archeologici, parchi e giardini monumentali di proprietà dello Stato. Ogni Regione ne ha almeno uno e così sono stati in molti gli appassionati d'arte che negli ultimi due anni hanno colto l'occasione per ammirare dal vivo l'immenso patrimonio artistico del nostro Paese.

A lasciare perplessi molti cittadini in queste ore però è il fatto che tra tutte le province del Veneto, Treviso sia l'unica a non aver aderito all'iniziativa. Venezia domina la lista veneta con decine di musei aperti, ma anche Padova, Verona e addirittura Rovigo fanno meglio della Marca proponendo, nella giornata di domenica 5 febbraio, almeno un paio di musei a ingresso gratuito. Il problema per Treviso e la sua provincia è che molti centri espositivi non sono di proprietà dello Stato, ma di privati o di associazioni non statali. Inoltre, l'iniziativa "Domenica al museo" non riguarda le mostre temporanee ma solo le collezioni stabili. Accedere quindi gratuitamente alle mostre su Bacon e gli Impressionisti sarebbe stato comunque impossibile per i tanti appassionati d'arte della Marca. Resta l'amaro in bocca per una grande opportunità sprecata in un periodo in cui il capoluogo trevigiano ha saputo farsi conoscere a livello nazionale proprio per la sua grande attenzione nei confronti dell'Arte.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Musei gratis in Italia ogni prima domenica del mese, ma nella Marca non ce ne sono

TrevisoToday è in caricamento