Musica, stand ed eventi lungo il Sile: a luglio torna il Restival di Casale

Musica, stand enogastronomici, mercatino. Ma anche cabaret, acrobati e area bimbi. Questo il festival della Restera di Casale sul Sile giunto alla sua terza edizione

CASALE SUL SILE La formula consolidata verrà ulteriormente ampliata: cinque serate di intrattenimento in un’area che quest’anno raggiungerà la quota di 6.000 metri quadrati. Due i palchi dove si esibiranno artisti dall’Italia e dal mondo: il “River stage” sul porticciolo e il “Tower stage” vicino alla Torre dei Carraresi. Quest’anno l’area food raddoppia ne “Le piazze del gusto” con 12 chioschi gestiti dai bar e ristoratori del territorio con un’offerta che va dallo street food alla cucina etnica, dalla cucina tradizionale a quella vegetariana fino al gelato. “Via Mercato e Mestieri” è invece il percorso tra i 60 stand di negozianti e artigiani, un vero e proprio mercatino ricco di specialità e curiosità. E anche quest’anno il festival della Restera pensa anche ai più piccoli, con l’area “Kid Play Arena” che oltre ai classici gonfiabili, sarà teatro di laboratori dove imparare e sperimentare in totale sicurezza.  Insomma, gli elementi che lasciano intuire la voglia di sperimentare e crescere ci sono tutti. E proprio la capacità di fare rete sul territorio, coinvolgendo esercenti e negozianti di Casale sul Sile con l’operazione #noicisiamo, è la caratteristica che rende questa un’iniziativa unica nel suo genere.

Quest’anno gli organizzatori hanno previsto un programma di serate a 360° che spaziano dalla musica alla danza, dagli acrobati al cabaret. Si inizia mercoledì 18 luglio con il primo ospite internazionale, la Barcelona Gipsy balKan Orchestra che propone un repertorio gipsy e balcanico. A fargli compagnia delle star locali: le Onde Beat con l’allegria degli anni ’60. Si prosegue giovedì 19 luglio con lo spettacolo di cabaret di Leonardo Manera direttamente da Zelig e Colorado, seguito da un’attenta selezione di tribute e cover band: i Fortunate Sons Creedence Clearwater Revival Tribute Band e gli Achtung Babies, la prima tribute band degli U2 nata nel 1993. Venerdì 20 luglio si torna all’estero con i londinesi Ember Trio: prima volta in Italia per il gruppo che tra violoncello e violino propone rifacimenti di musiche pop, dai Coldplay ad Adele, da Ed Sheeran a Dua Lipa fino a Despacito. Assieme a loro le mirabolanti acrobazie del Jungle Show e la giovane band elettro-rock locale Overlaps.

Ancora cabaret sabato 21 luglio con Sergio Sgrilli sempre da Zelig, la street funk music dei T-Bone’s Creed e infine tutti a scaternarsi con “Let’s dance”: una sfrenata serata all’insegna del ritmo Sudamericano.  Chiusura in bellezza domenica 22 luglio con la Magical Mystery Orchestra e la loro raffinata proposta dei Beatles, l’incredibile spettacolo degli Psycodrummers che suonano bidoni come fossero un’unica batteria e infine Il rock latin blues di El Cuento de la Chica y la Tequila. Tutte le serate saranno introdotte da Dj Giorgio Sany. Come recita lo slogan delle ultime edizioni, dunque, #vietatoannoiarsi!

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dopo i 15.000 visitatori dello scorso anno, contiamo di ripetere il successo di Restival, un’iniziativa che vuole diventare punto di riferimento per tutta l’area della bassa trevigiana - spiegano gli organizzatori – abbiamo alzato l’offerta musicale e quella degli spettacoli, grazie al supporto di molti sponsor e di tutte le attività del territorio”. Restival apre al pubblico dalle 18.30 e gli spettacoli sui due palchi inizieranno sempre alle 21.15.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore improvviso durante la gita in bici: morto Carlo Durante, oro paralimpico nel '92

  • Camion carico di pollame finisce sulla pista ciclopedonale

  • Partita la maxi campagna vaccinale per 15mila ragazzi trevigiani

  • Malore fatale, il titolare della pizzeria "Da Max" muore a 52 anni

  • Schiacciato da un camion in rotonda, ciclista muore a 63 anni

  • Sequestrata dai Nas la casa di riposo “Home Claudia Augusta”

Torna su
TrevisoToday è in caricamento