rotate-mobile
Giovedì, 30 Maggio 2024
Blog Nervesa della Battaglia

Nervesa, Clara Stella trionfa al Bookciak Legge con “Nuovo e vecchio mondo”

Con la raccolta di scritti di Clelia Romano Pellicano, pioniera del femminismo in Italia, la scrittrice nervesana vince il premio nazionale, la sua opera verrà trasformata in un cortometraggio

Clara Stella si aggiudica il premio nazionale Bookciak Legge con “Nuovo e vecchio mondo. Vita e parole di una pioniera del femminismo”. Il libro è una raccolta di scritti di Clelia Romano Pellicano scelti e curati dalla studiosa nervesana, e la sua opera di divulgazione sarà trasformata in un cortometraggio. Ieri sera, giovedì 18 aprile, Stella ha raggiunto la Casa delle Letterature di Roma la premiazione della terza edizione del concorso letterario ideato e diretto da Gabriella Gallozzi che quest’anno ha posto come tema centrale “la pace quotidiana”, intesa non soltanto come assenza di guerre, ma come necessità primaria.

Selezionata dalla giuria capitanata da Marino Sinibaldi, giornalista e critico letterario, affiancato dalla regista Laura Luchetti e dal drammaturgo e sceneggiatore Roberto Scarpetti, Clara Stella ha vinto nella categoria narrativa con l’opera “Nuovo e vecchio mondo” (edito da Le plurali, 2023), una raccolta di scritti di Clelia Romano Pellicano, riscoperti e curati dalla nervesana. Il libro è un omaggio alla Nellie Bly napoletana, Clelia Romano Pellicano (1873-1923) nel centenario della sua scomparsa. Giornalista, scrittrice e suffragista dall’albero genealogico stellare, la vita e il pensiero di Clelia Romano Pellicano brillano di coraggio, ostinazione e sorellanza, e portano chi legge a confrontarsi con le radici misogine e patriarcali dell’Italia prefascista. La donna di origine napoletana, che visse in Calabria ma che fu davvero cittadine del mondo, tra i tanti capitoli della sua vita, ha rappresentato l’Italia all’assemblea del 1909 per il voto alle donne a Londra. L’opera di Clara Stella sarà trasformata in bookciak (corti sperimentali di massimo 3 minuti) da giovani filmmaker (entro i 35 anni) e saranno premiati a loro volta il prossimo 27 agosto nell’ambito di Bookciak, Azione!, evento di pre-apertura delle Giornate degli Autori in collaborazione con SNGCI. Stella si è quindi guadagnata la possibilità di andare alla prossima Mostra del Cinema di Venezia. Il premio darà inoltre l’opportunità alla casa editrice, della quale Stella è co-fondatrice, Le plurali di partecipare all’Adaptation Market il 12 giugno 2024 a Bologna all’interno di From Book to Film – l’appuntamento organizzato nell’ambito di Biografilm Festival incentrato sul confronto con produttori cinetelevisivi per la proposta la vendita e l’acquisizione di diritti di trasposizione cinematografica dai libri del proprio catalogo.

Clara Stella ha riscoperto la figura poliedrica di Clelia Romano Pellicano per il centenario della sua morte, studiandola a fondo e impreziosendo il volume con un’accurata introduzione che ha gettato nuova luce sulla scrittrice calabrese. Stella ha inoltre ritrovato un biglietto all’archivio di Manchester che attesta i rapporti tra Pellicano e Millicent Garret Fawcett, una delle fondatrici del movimento suffragista inglese dei primi del ‘900. La nervesana, 34 anni e ora residente a Spresiano, è attualmente insegnante e co-fondatrice ed editor per Le plurali. Si è laureata a Padova in Filologia e critica letteraria, ha un dottorato di ricerca conseguito in Inghilterra e successivamente ha ottenuto una Marie Curie Fellowship presso il Dipartimento di Storia delle Idee alla University of Oslo, in Norvegia, e ha lavorato come ricercatrice universitaria nel dipartimento di Filologie Integrate di Siviglia. I suoi ambiti di interesse sono la scrittura delle donne tra ‘500 e ‘600, il pensiero politico-intellettuale delle donne nel Rinascimento e lo sviluppo letterario e storico della misoginia.

Il libro “Nuovo e vecchio mondo. Vita e parole di una pioniera del femminismo” è ordinabile in libreria e dal sito web de Le plurali editrice.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nervesa, Clara Stella trionfa al Bookciak Legge con “Nuovo e vecchio mondo”

TrevisoToday è in caricamento