Disabili e studenti in discoteca: mattinata di festa all'Odissea

Giovedì 20 febbraio utenti e volontari dei servizi per la disabilità balleranno insieme agli studenti del Besta. Una grande festa all'insegna della solidarietà e dello stare insieme

Giovedì 20 febbraio alla discoteca Odissea di Spresiano torna la nuova edizione dell’Open Disco Day, iniziativa nata dalla collaborazione tra il proprietario della discoteca, Giannino Venerandi, e i servizi per la disabilità dell’azienda Ulss 2 come momento di incontro, festa e allegria accompagnato dalla musica e dalla possibilità di ballare per tutti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’esperienza, già sperimentata negli anni scorsi con successo, coinvolgerà utenti, operatori e volontari dei centri diurni e comunità alloggio pubblici e convenzionati del distretto Treviso e alcuni servizi dei distretti Pieve e Asolo, arrivando ad un numero di circa 550 persone. Durante la manifestazione, che inizierà alle 9.30,  con i saluti delle autorità e della direzione Ulss 2, alcune classi dell’Istituto Statale di Istruzione Secondaria Superiore "Fabio Besta" di Treviso, indirizzo per i servizi socio-sanitari, animeranno la festa mescolandosi alle persone con disabilità, condividendo la loro grande voglia di vita e di sano divertimento. Dal canto loro, le persone con disabilità avranno l’occasione di relazionarsi, a ritmo di musica, con persone diverse da quelle che molti di loro frequentano normalmente. La festa si concluderà alle 14.30 dopo il rinfresco offerto sempre dall’Odissea. «E’ una proposta che si inserisce nell’ottica dell’integrazione tra il territorio, con le sue opportunità anche di divertimento, le scuole e i servizi socio sanitari – commenta il Direttore Generale ULSS2, Francesco Benazzi. Ringrazio il sig. Venerandi per la sensibilità dimostrata nel mettere a disposizione gratuitamente la struttura e i servizi per questa meritevole iniziativa».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Borsa di cibo gettata tra i rifiuti: «Uno spreco che fa rabbia»

  • Vasto incendio da "Vaka Mora": a fuoco 500 balle di fieno

  • Malattia fulminante spegne la vita della piccola Nicole a soli 12 anni

  • Scompare all'improvviso da casa, il biglietto ai genitori: «Non venitemi a cercare»

  • Nuova ordinanza di Zaia: «Mascherine solo al chiuso o a meno di un metro»

  • Runner scivola e precipita nel vuoto: muore 37enne

Torna su
TrevisoToday è in caricamento