Venerdì, 18 Giugno 2021
blog

Pamela Valle è la nuova miss Ippodromo Sant'Artemio

La 20enne di Thiene sbaraglia la concorrenza nel concorso di Miss Grand Prix

TREVISO Pamela Valle, 20enne studentessa di Thiene è la nuova Miss Ippodromo 2017! Una splendida e calda serata ha fatto da cornice al concorso di bellezza Miss Gran Prix, che ieri ha letteralmente catturato l’attenzione del pubblico presente all’ippodromo di Treviso. Nove i giurati che hanno decretato la vittoria della bella Pamela: il sindaco di Spresiano Marco Della Pietra, gli imprenditori Marco Varisco e Andrea Sacilotto, i giornalisti Giusi Vianello, Roberta Ghizzo, Silvano Focarelli, il commercialista Paolo Candiago Spagnol, Dino Masetto, dirigente Confagricoltura e infine Eleonora Mazzolin della Baroncini Broker srl. Continua alla grande il momento d’oro di Andrea Sarzetto e Nando Pisacane. Anche il primo mercoledì di agosto al Sant’Artemio si chiude nel segno della connection veneto-friulana, a segno con puntualità e costanza quasi disarmante ad ogni latitudine ippica del centro-nord in questa calda estate.

Oltre ad un secondo ed a tre terzi posto sono state due le vittorie ottenute, guarda caso negli appuntamenti più importanti. In ordine temporale prima Pisacane ha centrato il successo col forte Vhat Love che ha vinto nettamente il Memorial Walter Baroncini, uno dei pezzi di storia del trotto italiano, il cui ricordo era il leit-motiv della serata. Preso il comando delle operazioni sull’accondiscendente Vi Prav dopo mezzo giro, Vhat Love ha tenuto fede al ruolo di favorito per controllare a media di 1.15.1 sui 2000 metri l’attaccante Vincent Zs, costretto nel finale ad adeguarsi. Molto svelto il giro finale, il che accomuna vincitore e battuto nel giudizio positivo.

Un’ora dopo la strana coppia del trotto del Triveneto ha centrato anche la prova valida come Tris-Quarté-Quinté, un handicap anche questo sul doppio chilometro. Merito della professionalità dell’eterno Noble Nord Fro che – anche lui da favorito – è venuto a prendere la meglio ai 250 conclusivi della ormai ex battistrada Sunrunner, che aveva guidato sul percorso, e l’appostata She’s a Woman, alla fine emersa al posto d’onore. A completare la combinazione vincente hanno pensato a distanza gli outsiders Saimon Barboi e Rallo, così che il Quinté  13-2-5-16-4 ha pagato la bellezza di 12.656,83 Euro.  Al Quarté sono andati invece E. 328,66, mentre la Tris ha pagato E. 81,06. Nel resto del convegno da segnalare la vittoria alla maniera forte di Uppymar al record in carriera di 1.15 secco sui duemila metri e quella di Roger Op nella “gentlemen” a media sul miglio di 1.14.8, la migliore dell’intero convegno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pamela Valle è la nuova miss Ippodromo Sant'Artemio

TrevisoToday è in caricamento