Gran galà dei ristoranti del radicchio: ospite miss Italia "curvy"

Serata all'insegna della bellezza e dei buoni sapori lo scorso venerdì 3 febbraio alla Locanda da Gerry a Monfumo, una delle tappe della rassegna gastronomica “La Bellezza incontra la passione e la qualità”

Chef Gerry con il figlio Stefano e Miss Paola Torrente

MONFUMO Serata di gala all'insegna della bellezza e dei buoni sapori lo scorso venerdì 3 febbraio alla Locanda da Gerry a Monfumo, una delle tappe della rassegna gastronomica “La Bellezza incontra la passione e la qualità”, promossa dal consorzio Ristoranti del Radicchio in collaborazione con Miss Italia. Ospite d'onore e madrina della serata, la 22enne salernitana Paola Torrente, la vice Miss Italia passata alla cronaca come Miss Italia "Curvy" per via della sua taglia 46, che ha conquistato i commensali della Locanda con la sua genuina simpatia, oltre che con la sua bellezza: "Sono fiera di essere arrivata in finale a Miss Italia rappresentando un tipo di bellezza diverso da quello canonico del concorso - ha detto Paola - a tutte le ragazze voglio dire che la bellezza si dimostra imparando prima di tutto ad accettare il proprio corpo".

Altro piatto forte della serata, l'unione tra i sapori di due eccellenze Made in Italy, il Radicchio Rosso di Treviso IGP e l'Aceto Balsamico di Modena IGP, rappresentate rispettivamente dalla cucina locale di chef Gerry Menegon e da quella emiliana di chef Massimiliano Telloli. Una collaborazione che proseguirà il prossimo 22 febbraio, quando chef Gerry sarà ospite a Modena dell'Osteria Stallo del Pomodoro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nota finale per la solidarietà, quella che Gerry Menegon, titolare della Locanda, da anni porta avanti attraverso alcune iniziative, come la vendita delle "Confetture del Sorriso", speciali confetture a base di prodotti tipici dell'area del Grappa, il cui ricavato viene devoluto a favore di LILT, Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori. Al termine della serata, in particolare, chef Gerry ha consegnato ad Alessandro Gava, presidente di LILT Treviso, il ricavato del 2016: "E' un piccolo contributo - ha concluso Gerry - ma continuerò a portare avanti questa iniziativa, che è il mio personale impegno a portare un sorriso a chi ne ha più bisogno".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19: allarme arancione in Veneto, Zaia temporeggia sull'ordinanza

  • L'auto si schianta fuori strada: morto un 22enne, due feriti gravi

  • Torna l'ora solare, quando vanno spostate le lancette

  • Vedelago, travolta e uccisa da un'auto di fronte al marito

  • Focolaio Covid a La Madonnina di Treviso: trovate 9 persone positive

  • Covid, Zaia: «In arrivo nuova ordinanza per limitare gli assembramenti»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento