rotate-mobile
Blog San Liberale

Premiazione premio letterario San Paolo

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

Era gremito l' auditorium di Santa Caterina a Treviso il pomeriggio di sabato 18 maggio per la premiazione del Premio Letterario San Paolo. Circa 200 persone hanno seguito per quasi due ore con attenzione e interesse i diversi momenti della cerimonia, condotta dal prof. Luigi Cesaroni, segretario del Comitato Organizzatore. Dopo l' invito ad ammirare i magnifici affreschi trecenteschi alle pareti della chiesa e in particolare l' immagine di Santa Caterina che sorregge il modellino della città di Treviso, si è passati ai ringraziamenti istituzionali. Il vice presidente dell' Associazione Noi San Paolo, Stefano Favaro, ha ringraziato tutti i presenti per la numerosa partecipazione e ha parlato delle varie iniziative dell''Associazione rivolte soprattutto ai giovani, e della volontà di continuare a promuovere questo Concorso, che ormai fa parte della storia del quartiere. Il presidente della giuria, Guido Lorenzon, ha poi illustrato il filo conduttore delle opere premiate: racconti e poesie di gran pregio, storie e suggestioni sul tema dell' acqua. Le opere sono state pubblicate a cura della Provincia nel libretto a disposizione di tutti i presenti. È quindi arrivato un momento di particolare interesse per la cerimonia: la presentazione degli artisti e delle opere destinate in premio agli scrittori e ai poeti vincitori. Questo connubio tra arte e letteratura è infatti una delle caratteristiche fondanti del Premio Letterario San Paolo. Apprezzati artisti trevigiani hanno messo a disposizione del Premio sculture, quadri e fotografie d'arte, che conferiscono al concorso uno speciale profilo culturale. Oltre a Franco Fonzo, fondatore del cenacolo Web Art a Treviso e indefesso sostenitore del Premio San Paolo, il comitato ha potuto contare sulla generosità di Gabriella Guerra Brunetta, Stefano Cusumano, Giulia De Serio, Arnaldo Guadagnini, Vittorino Morari, Cosimo Palagiano, Valentina Scattolin, Vincenzo Vanin, Francesco Volpato. Le loro opere sono state particolarmente gradite dai vincitori. Sono seguiti gli interventi di alcuni esponenti di istituzioni cittadine che hanno offerto il proprio sostegno al Premio San Paolo. La dirigente dell' Istituto Comprensivo 5 Coletti , la prof.ssa Angela Ferraro, ha ricordato la collaborazione della sua scuola con le altre associazioni del territorio , tra le quali Noi San Paolo. La Coletti è una delle scuole più attive e più presenti nelle iniziative culturali della città e non solo. Una delegazione di studenti di quinta della primaria Collodi è stata invitata recentemente a Roma per ricevere dal Presidente Mattarella il 2° premio del concorso nazionale "10 febbraio". È intervenuto alla cerimonia di premiazione anche il presidente dell' Associazione Trevisani nel mondo, Franco Conte, il quale ha ricordato come negli incontri tenuti nelle scuole gli studenti siano ancora interessati al tema dell' emigrazione degli Italiani all' estero. È stata poi ricordata la presidente del Gruppo Anziani Treviso, Ivonne Tordini, da poco scomparsa, sempre disponibile nei confronti del Premio San Paolo, disponibiltà proseguita con il nuovo presidente Carlo Bellan. Infine è intervenuto Andrea Miotto (in foto). La sua azienda di Colbertaldo di Vidor partecipa al progetto di solidarietà Cantine Solidali. Sono aziende vinicole che si impegnano nell' acquisto di cassettine di legno e di confezioni regalo dipinte da giovani con disabilità, ospiti di case alloggio e di cooperative sociali del territorio di Vidor. È una bellissima iniziativa e, grazie alla Cantina Miotto, il Premio San Paolo ha offerto in omaggio agli artisti queste cassettine istoriate, per uno scambio solidale tra artisti in erba e artisti affermati. Si è passati quindi alla premiazione vera e propria dei primi classificati per ogni sezione. Oltre a un buono acquisto di 300 euro per gli autori delle sezioni Racconto, Poesia in italiano, Poesia in dialetto e di 200 euro per gli studenti primi in graduatoria nelle altre sezioni, agli adulti sono stati consegnati l' attestato di merito, un' opera d' arte e alcune pubblicazioni dell' Associazione Trevisani nel Mondo. Gli studenti hanno ricevuto come premio l' attestato di merito, uno zainetto, alcune pubblicazioni della Fondazione Cassamarca e un sacchettino con dei gadget dell' Alto Trevigiano Servizi. Sono state poi consegnate delle agendine e delle matite biologiche dell'' ATS, come riconoscimento per la numerosa partecipazione, ad alcune scuole, tra le quali la Scuola Media Coletti di Treviso. La premiazione è stata intercalata dalla lettura degli incipit o di alcuni passi significativi delle opere. Durante la cerimonia sono intervenuti anche Federico Caner, Assessore alla Regione Veneto, e il sindaco di Treviso, Mario Conte, i quali, dopo un caloroso saluto ai presenti e un breve discorso di apprezzamento per questa iniziativa culturale ormai storica e benemerita per la città di Treviso, si sono dovuti allontanare per presenziare in altri numerosi eventi concomitanti. Un momento particolarmente significativo ed emozionante è stata la premiazione degli studenti, a partire da quelli più piccoli delle due terze classi della scuola primaria, una di Porto Viro e una di Treviso. I bambini, saliti sul palco con sicurezza, ma anche con evidente emozione, hanno voluto raccontare i motivi che li hanno spinti a scrivere le loro storie. Anche per gli studenti più grandi della scuola media e della scuola superiore salire sul palco ed ascoltare la lettura in pubblico dei loro racconti e delle loro poesie è stato un momento speciale e importante per la loro storia personale. La cerimonia si è conclusa nel suggestivo chiostro di Santa Caterina con un ricco e piacevole buffet, offerto dal Panificio Saccon, dalla Macelleria Succulenta di Treviso e dalla Cantina Miotto di Colbertaldo di Vidor.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Premiazione premio letterario San Paolo

TrevisoToday è in caricamento