Premio Mazzotti Juniores: sabato le premiazioni

Quest’anno sono ben quattro su premi su sei sono stati assegnati a studenti trevigiani nelle due sezioni del concorso, due per la Letteraria e due per quella Video

In foto: Chiara Meneghetti

E’ tempo di premiazioni per il Premio Giuseppe Mazzotti Juniores, “fratello minore” del Premio Gambrinus “Giuseppe Mazzotti” sostenuto da Montura – Tasci Srl e dedicato agli studenti degli istituti superiori di Triveneto, Slovenia e Croazia: la XI edizione terminerà sabato 27 ottobre con la cerimonia conclusiva a Palazzo dei Trecento a Treviso alle 16, che vedrà protagonisti i ragazzi vincitori delle sezioni Letteraria e Video.

I ragazzi quest’anno sono stati invitati a sviluppare il tema “La scoperta del paesaggio” con un elaborato scritto o con un video. Sul podio spicca la presenza trevigiana, rimangono infatti in provincia ben quattro riconoscimenti su sei. Nella sezione Letteraria sono risultati vincitori Alexia Cautis della classe III B Classico del Liceo Ginnasio Statale “Antonio Canova” di Treviso con “Topografie dell’anima” (primo classificato), Davide Zago della classe V A dell’Istituto Scarpa di San Donà di Piave, Venezia, con “Le ceneri di Ulisse” (secondo classificato) e Chiara Meneghetti della classe V B del Liceo Artistico di Vittorio Veneto, Treviso, con “La notte” (terzo classificato). Nella sezione Video salgono invece sul podio la classe III BLS del Liceo Scientifico Scienze Applicate dell’Istituto di Istruzione Superiore “Gabriele D’Annunzio” di Gorizia con “Il Paesaggio di una vita” (primo premio), la classe IV A del Liceo Scientifico Dante International College di Vittorio Veneto, Treviso, con “Sì deambulare” (secondo premio) e Neeraj Kumar della classe II E del Liceo Artistico di Treviso con Loris Corbo della classe IV BEA dell’Istituto Tecnico Industriale Statale “Max Planck” di Lancenigo di Villorba, Treviso, con “La natura del paesaggio” (terzo premio).

Il pomeriggio di sabato sarà ravvivato da un intermezzo musicale dell’Orchestra Giovanile di Treviso e del Veneto La Réjouissance, diretta da Elisabetta Maschio, e dalla partecipazione di due testimonial: la scrittrice padovana diciottenne Cristina Chiperi (sua la serie di romanzi My dilemma is you e Starlight ) che è già un fenomeno editoriale e l’autrice italiana più amata di Wattpad con oltre 20 milioni di visualizzazioni, e il carismatico Fausto De Stefani, secondo alpinista italiano dopo Reinhold Messner ed il sesto al mondo ad aver scalato tutte le quattordici vette superiori agli 8000 metri, componente dell’associazione internazionale Mountain Wilderness e promotore di varie iniziative umanitarie in Nepal. Con un gioco sarà infine assegnato il nuovo Premio d’istituto: si fronteggeranno tre squadre, ciascuna facente capo ad uno dei vincitori nelle due sezioni Letteraria e Video, e vincerà quella che risponderà esattamente al maggior numero di domande sugli argomenti trattati dal Premio Gambrinus “Giuseppe Mazzotti”. La cerimonia sarà l’occasione per lanciare la nuova edizione 2018 - 2019, la XII: il tema che verrà proposto di approfondire ai ragazzi, con un testo o con un video, è il viaggio, inteso come “sogno e desiderio che schiude un orizzonte nuovo” (Marcel Proust). L’evento è aperto al pubblico con ingresso libero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tumore incurabile, il sorriso di Giorgio De Longhi si è spento a 57 anni

  • Diabete e festività: come scegliere i cibi senza rinunce

  • Schianto contro un'auto mentre torna da lavoro, muore operaio 49enne

  • Picchia un bambino per rubargli la borsa della madre: panico fuori dall'asilo

  • Torna la neve a bassa quota: stato di attenzione nella Marca

  • Tumore incurabile, papà Fabio muore in pochi mesi a 51 anni

Torna su
TrevisoToday è in caricamento