blog

Primavera del Prosecco Superiore 2017: ecco tutti gli eventi sulle colline trevigiane

La rassegna enoturistica dell'area storica di produzione del Prosecco Superiore, che coinvolge ogni anno oltre 300mila visitatori, propone eventi culturali, sportivi e gastronomici in 17 tappe fino all'11 giugno

VALDOBBIADENE Si è aperta il 18 marzo la 22^ edizione della Primavera del Prosecco Superiore. Sulle colline della provincia di Treviso si rinnova l’appuntamento con la rassegna enoturistica tra le più longeve nel territorio nazionale e la più importante del Veneto, prima regione vitivinicola d’Italia per produzione e volume d’esportazioni (nel 2016 oltre 13 milioni di quintali). Non a caso è nella patria del Prosecco Superiore, i colli del Conegliano-Valdobbiadene Docg, che nacque quest’iniziativa; un tempo riuniva le comunità locali per celebrare il prodotto di punta di questo territorio, oggi quelle comunità sono al centro di un vero e proprio festival diffuso che per quattro mesi, fino all’11 giugno, percorre tutta l’area.

Sono 17 le “Mostre del Vino” che compongono la rassegna, proponendo in degustazione le etichette del territorio, oltre al Conegliano-Valdobbiadene Docg Prosecco Superiore in degustazione si possono trovare anche altri vini tipici di questo territorio come il Colli di Conegliano Docg Bianco e Rosso, il Refrontolo Passito Docg, il Torchiato di Fregona Docg e il Verdiso IGT. Il modo migliore per scoprire questi vini e la loro storia è quello di affacciarsi a questo territorio nel corso della “Primavera del Prosecco Superiore” approfittando dei numerosi eventi culturali, sportivi e gastronomici organizzati nel periodo della rassegna e delle speciali offerte turistiche messe in campo dalle strutture ricettive del “Progetto Accoglienza” visibili nel sito www.primaveradelprosecco.it.

Tra gli eventi da segnalare ricordiamo: “I piatti della tradizione” - Le 17 mostre del vino propongono i patti locali realizzati secondo le ricette rurali tradizionali. “Le nostre vie” - Speciali itinerari, realizzati dalla gente del luogo, per scoprire in modo inusuale il territorio, visto dalla prospettiva di chi vi abita.  Inoltre quest’anno partecipando al concorso fotografico “Scatta la Primavera del Prosecco Superiore!” si potrà conoscere un aspetto peculiare di questo territorio, le decine di meridiane disseminate lungo i muri degli edifici storici. All’antico orologio solare è infatti dedicata l’edizione 2017 del premio aperto a tutti, esperti ed appassionati di fotografia.

EVENTI SPORTIVI DA NON PERDERE

Per gli amanti della mountain bike il 9 aprile si terrà la Granfondo “Prosecchissima”, competizione su un percorso collinare di 48 km che si inerpica tra pendii vitati e boschi di castagno con partenza e arrivo nel comune di Miane.  Sempre il 9 aprile dalla località di Col San Martino, in comune di Farra di Soligo, partirà il 4^ Nordic Walking alla scoperta delle colline del Prosecco Superiore, che toccherà punti panoramici come le Torri di Credazzo o l’antica chiesetta di San Vigilio.

Domenica 23 aprile da San Pietro di Barbozza, nel comune di Valdobbiadene, partirà la 13^ edizione “Quatro Pass” una manifestazione podistica non competitiva che si snoda su tre percorsi differenziati: 6km, 12km e 25 km su antichi sentieri e strade sterrate che attraversano i colli valdobbiadenesi e i boschi della pedemontana. Martedì 25 aprile da Fregona, nel cuore del Cansiglio, partirà la 14^ Marcia del Torchiato di Fregona, una corsa a piedi su tre lunghezze: 6km, 13km e 19km con dislivelli che vanno dai 200 ai 600 mt. Durante il percorso sono presenti diversi punti ristoro e l’arrivo è previsto presso la struttura della 43^ Mostra del Torchiato di Fregona.

Per chi ama i vini passiti, dopo Fregona la tappa da non perdere è quella alla 48^ Mostra dei vini di Refrontolo. Se arrivate domenica 30 aprile potete prendere parte alla 35^ Marcia del Refrontolo Passito. Si tratta di una corsa a piedi su tre lunghezze: 7km, 12km e 19km, un saliscendi tra vigneti e bosco passando per la grotta della "graspa" (dove nei tempi passati i contadini si ritrovavano nascosti nel bosco per produrre la grappa), il tempietto Spada, il Molinetto della Croda. Anche in questo caso, al termine della fatica sportiva vi suggeriamo una sosta alla Mostra dei vino, ospitata nella bellissima barchessa di Villa Spada, dove tra un tagliere di salumi e formaggi, un piatto di spiedo d’Altamarca e un calice di vino dei Colli di Conegliano potrete passare qualche piacevole ora di relax.

Il mese di maggio si apre con un evento per veri sportivi, domenica 20 si terrà il Gran Raid delle Prealpi Trevigiane. Tre le proposte: la lunga su 70km, la mezza su 29km e la staffetta 37km + 33km. Il dislivello è solo per atleti davvero allenati dai 2.000 ai 4.500 mt, ma i panorami sono mozzafiato. Partecipare al Gran Raid è un’esperienza tra cielo e terra, dove la polvere dei sentieri che si arrampicano tra le rocce si mescola alle nuvole che accarezzano la cima del Col Visentin. Nel week end del 27 e 28 maggio, quando il sole suggerisce l’arrivo dell’estate, non c’è niente di meglio che chiudere il viaggio sulle colline del Prosecco Superiore con un Nordic Walking all’ombra di vecchi boschi di castagno che orlano i pendii disegnati dai vigneti e punteggiati da piccoli borghi e antiche pievi.

PASSEGGIATE ENOGASTRONOMICHE

Decidere di partecipare ad una delle passeggiate enogastronomiche proposte dalla “Primavera del Prosecco Superiore” significa vivere un’esperienza a tutto tondo dove, immersi nella natura, si possono scoprire scorci e ricette uniche di questi luoghi.  Il 2 aprile e il 23 aprile si cammina lungo interessanti itinerari guidati sulla colline di Tarzo per scoprire le specialità e le produzioni tipiche di diverse aziende agricole e vitivinicole con l’iniziativa “Tarzeggiando”. Il 7 maggio il piccolo borgo di Combai ospita “Sbecotando” una passeggiata tra vigneti e boschi di castagno alla scoperta dei sapori della tradizione con sei tappe di degustazione e il ristoro finale. Quindi il 28 maggio a Farra di Soligo si tiene come di consueto la splendida passeggiata gastronomica “Rive Vive”. Un percorso  che si rivela un’ottima opportunità per conoscere le locali aziende vitivinicole ed alcuni siti storico-culturali quali le Torri di Credazzo (X sec.) e la Chiesetta Santuario di San Gallo (XIV sec).

Slow bike sulle vie del Prosecco Superiore

Nei mesi di aprile e giugno il Team Vivi Bike organizza le pedalate enogastronomiche tra vigneti e cantine, con degustazione dei vini in abbinamento ai prodotti tipici del territorio. Le escursioni sono adatte a tutti, grandi e piccoli, hanno una durata di circa 4 ore nelle quali i cicloamatori saranno guidati alla scoperta del territorio collinare attraverso le località delle mostre del vino. Per chi non è munito di bicicletta vi è la possibilità di noleggiarla in loco. LINK: https://goo.gl/o2CgdA 

Tour del Prosecco Superiore

È nella passione degli abitanti di queste terre e nell'antica tradizione vitivinicola tramandata di generazione in generazione che il Prosecco qui è Superiore. Per scoprire i volti e le storie di chi al Prosecco ha dedicato la sua vita arriva il Tour del Prosecco Superiore: ogni sabato visite guidate (anche in lingua) con degustazioni di vini in cantine del territorio con la possibilità di acquistare vino a prezzi esclusivi. Quota di partecipazione a partire da € 49,00 a persona. Per informazioni e prenotazioni: info@ondaverdeviaggi.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Primavera del Prosecco Superiore 2017: ecco tutti gli eventi sulle colline trevigiane

TrevisoToday è in caricamento